Presso la Pasticceria Milano di Gavirate è stata presentata ufficialmente la 40^edizione della Pedalata di San Valentino – 10° Trofeo Vittore Anessi alla memoria in programma nelle cittadine del varesotto domenica 21 febbraio. Cicloturismo, valorizzazione del territorio, finale agonistico, bici d’epoca e scopo benefico, questi gli ingredienti che il Gruppo Sportivo Berti propone per attirare gli innamorati della bicicletta a partecipare all’evento sportivo. “La famiglia Anessi ha fortemente voluto questa giornata sportiva per ricordare Vittore, personaggio di spicco dello sporto varesino, dirigente sportivo dopo essere stato atleta” ha sottolineato Bruno Bertagna a nome degli organizzatori .
La “San Valentino” è un appuntamento atteso e di grande rilevanza che può vantare la palma della manifestazione più tradizionale tra quelle cicloamatoriali. La collaborazione degli organizzatori del Gruppo Sportivo Berti, con la S.C. Orinese, rappresentata dal presidente Piermarco Poli, e della S.C. Binda di patron Renzo Oldani ha permesso di dare nuovo vigore alla giornata ciclistica. Così, chi vorrà pedalare a ritmi blandi potrà affrontare i 43 chilometri disegnati attorno al lago di Varese, con il via alle ore 9.15, chi si sentirà in forza potrà affrontare la parte agonistica da Gavirate a Orino. Per tutti gli iscritti il classico dolce gaviratese, i “Brutti e Buoni”, per i migliori classificati della parte agonistica premi per categoria, così come riconoscimenti per i gruppi più numerosi.
La novità del 2016 è rappresentata dalle bici d’epoca che avranno una premiazione a parte a loro riservata. Una sorta di legame tra le  prime edizioni di questo evento, a metà degli anni Settanta, e il ciclismo attuale. Il ricavato della manifestazione sarà devoluto a Sestero onlus. I veri innamorati della bicicletta non possono così mancare domenica 21 febbraio sulle rive del lago di Varese. Per info: [email protected]

Sergio Gianoli