E’ piaciuto il ritmo pacato, le 60 prove tra laghi e boschi, il contenuto culturale ed artistico dell’evento che ogni anno, dal 1990 ad oggi, seduce possessori di autostoriche che non mancano alla Coppa dei Tre Laghi e alla Varese-Campo dei Fiori, quest’anno di scena il 25-26 giugno. I vertici nazionali ASI, registro Auto Motoclub Storico Italiano, dunque, nel contesto del Salone dell’Automobile di Torino – parco del Valentino – hanno premiato il club Vams Varese, il presidente Angelo De Giorgi e il vice Enrico Bassani con un premio prestigioso: la Manovella d’Oro ASI 2015.
La Manovella d’Oro ASI è una gratificazione per il passato ed è uno stimolo per il futuro – così ha commentato Angelo De Giorgi -. Abbiamo operato per la gara 2016 una svolta di qualità, premiando le auto originali più qualitative. Le iscrizioni sono aperte e la segreteria guidata da Roberto Crugnola ha studiato un percorso stupendo lungo il Varesotto, senza asperità gravose, tra valli e laghi ma con 60 prove crono. Confermato il Match Race nel cuore di Varese il sabato sera: l’anno scorso migliaia di persone assistettero alle sfide sul filo dei centesimi“.

locandina varese campo dei fiori 2016Nello stesso momento, inoltre, è stata presentata l’edizione di quest’anno della Varese-Campo dei Fiori, che spegnerà 25 candeline. La gara di regolarità in programma sabato 25 e domenica 26 giugno è patrocinata dal Comune di Varese ed è valevole come quarta delle otto prove del Campionato Italiano ASI crono manuali (le altre a Rieti, Trevisio, Ragusa, Viterbo, Genova, Pordenone, L’Aquila). Al via autostoriche fino al 1975 anche con crono elettronici in classi distinte, oltre all’evento raduno turistico. Ammesse le “instant classic” più moderne, senza le 60 prove crono che affronteranno i migliori specialisti nazionali dei “cipollotti” a lancette.
Inoltre, a Varese ci sarà un debutto prestigioso: “Le Rosse alla Varese-Campo dei Fiori” con le sportive di Maranello storiche e moderne in passerella. Collabora all’iniziativa la Scuderia Ferrari Club Valceresio.
Una quaratina le iscrizioni sin qui giunte alla segreteria Gleo: il team Eberhard svizzero di Coira ha iscritto autostoriche di qualità (MG Magna 1936, Triumph Tr2 Sport ’55 e TR4 ’64, MG B GT ’70 e Jaguar E) e moderne (Catheram 485). Di rilievo le presenze di Lancia Augusta Spider Sport ’35, MG TF 1250 ’54, Abarth 750 GT Zagato, Vw Maggiolino, Fiat 131 Abarth, Innocenti Mini, Austin Healey MK2, Beta Montecarlo. Due le celebrazioni tanto attese: i 50 anni dell’ Alfa Romeo Duetto spider e di Lamborghini Miura.

[email protected]