A Misano, nel Campionato F2 Italian Formula Trophy, a bordo dell’ Auto F3 Dallara, Bernardo Pellegrini, pilota dell’A.S.D. Living Kart Club, ha ottenuto 2 quarti posti in gara 1 e gara 2 e un buon terzo posto nella classifica di categoria.
Sinceramente ci aspettavamo qualcosa di piùcommenta Pellegrini –, ma già dalle qualifiche ci siamo resi conto di alcune difficoltà di set up che non siamo riusciti a risolvere causa alcuni problemi di lettura della nostra telemetria. Purtroppo abbiamo solo diminuito e non del tutto colmato il gap con i migliori“.
Nel weekend precedente, 4-5 giugno, Pellegrini ha preso parte alla gara di Imola dove le condizioni meteo hanno rimescolato le carte dopo le ottime qualifiche. In gara 1 si è scelto di montare gomme rain, ma dopo pochi giri ha smesso di piovere e alla fine è arrivato un undicesimo posto. Meglio in gara 2 dove il team ha chiuso al secondo posto dietro al leader del campionato Andrea Fontana.
Il prossimo impegno è in Germania: “Siamo al lavoro per arrivare al prossimo weekend di gara ad Hockeneim molto più preparati. Correremo insieme al campionato austriaco e ci saranno probabilmente oltre 35 macchine al via, dovremo preparare al meglio la trasferta per essere molto competitivi“.

Da segnalare anche l’impegno dei fratelli Zangari nel Secondo round del Porsche Cayman Trophy Italia. “Purtroppo è stato un weekend non facile – dice Federico –. Out in gara 1 per un contatto nelle fasi iniziali, in gara 2, dopo una buona prima parte che ci ha visto rientrare dopo le soste in seconda posizione, siamo scivolati al quinto posto. Peccato perché avremmo potuto agguantare un buon piazzamento soprattutto nella prima gara, soprattutto grazie al team che ha lavorato sempre bene. Ci si riproverà al Mugello“.

Infine Alessio Rovera, altro pilota del Living Kart Club, domenica ha disputato una gara stupenda quanto sfortunata nel Campionato Porsche Carrera Cup Italia. Le prove ufficiali sono andate benissimo e anche le partenze nelle tre gare sono state lanciate. Secondo in gara 1, poi in gara 2, con una macchina più performante ha fatto ancor meglio ma è stato sfortunato perché la macchina, toccata durante un attacco, si è girata e Rovera è poi ripartito terzo. Nella gara Endurance ha continuato comunque nonostante l’anteriore danneggiato dopo un incidente, con fatica è comunque riuscito ad arrivare settimo. Nella classifica generale tre piloti sono racchiusi in 13 punti.

[email protected]