Gavirate – La presenza del professionista varesino Eugenio Alafaci del team Trek Segafredo è stato il valore aggiunto alla quarantesima edizione della Pedalata di San Valentino valida come 10° Trofeo Vittore Anessi. Ieri nella cittadina sul lago di Varese sono accorsi in 180 a pedalare sui 43 chilometri del tracciato disegnato dai dirigenti del Gruppo Sportivo Berti che nell’occasione si sono avvalsi della collaborazione delle società ciclistiche Binda e Orinese. Il presidente biancorosso Ernesto Porchera e il suo più stretto collaboratore Bruno Bertagna sono stati pienamente soddisfatti della giornata ciclistica che ha riportato questa classica manifestazione di inizio anno ciclistico ai fasti di un tempo. Non è facile in un solo evento unire la promozione del territorio, lo scopo benefico, la presenza delle biciclette d’epoca, il gusto di pedalare in armonia e il finale agonistico. Tutto questo è la Pedalata di San Valentino – Trofeo Vittore  Anessi alla memoria che ieri ha visto la presenza tra gli altri del già citato Eugenio Alafaci, della protagonista del ciclismo estremo Claudia Ronchetti e del segretario generale della Camera di Commercio Mauro Temperelli. Dalla Pasticceria Milano di Gavirate Olga Anessi e Renzo Oldani hanno dato al nutrito  gruppo di pedalatori che all’arrivo ha festeggiato con il classico dolce gaviratese “Brutti e Buoni” offerto a  tutti. Per quanto riguarda la graduatoria per società primo posto per  biancorossi del Gruppo Sportivo Berti davanti ai verbanesi della Funtos Bike e ai sommesi del team Nazionale, tra i gruppi delle bici storiche a prevalere è stato il Gruppo Sportivo Contini di Monvalle. Il finale agonistico ha invece visto prevalere Claudio Bina del team All4cycling. A vincere però ieri è stato il ciclismo sano, senza polemiche, con quella semplicità che solo gli ambienti senza ulteriori interessi, se non quello di promuovere la pratica ciclistica, sanno mettere in evidenza.

Classifica di società: 1) G.S. Berti punti 300, 2) Funtos Bike 180, 3) G.S.Nazionale 170, 4) Team Eddy Bike 100, 5) Newsciclismo.com 90, 6) G.S.Contini 80, 7) G.S.Borlotti 70, 8) G.S.Vigili del Fuco 70, 9) G.S.Marcelli 60, 10) Provincia di Varese 60. Seguono Eur Malgesso, Noi Sea, G.S.Jerago, G.C. Campo dei Fiori, Pavese Grava, Croce Verde, Ciclistica Sumiraghese, Gauv, Isperia, AViS Luino, Team Peruffo, All4cycling, G.S:Pavarin, Novara 95, Aurora 98, Junior Team,  GSC Borsano, Team Clamas, Bike One, Team Eocdyger, Amici Comaschi, Team Bici Bike, KTM Varese e Cicli Turri .

Ordine di arrivo: Junior/Senior: 1) Claudio Bina (All4cycling), 2) Giacomo Magni (Amici Comaschi), 3) Moreno Pezzano (Newsciclismo.com), 4) Davide Coato (Ecodyger), 5) Marco Corno (GB Junior Team).

Veterani: 1) Mauro Galbignani (Aurora 98), 2) Alessandro Locatelli (Newsciclismo.com), 3) Flavio Baggio (Newsciclismo.com), 4) Claudio Fraguglia (Newsciclismo.com), 5) Alessio Tosato (Newsciclismo.com).

Gentlemen: 1) Claudio Colombo (Bike One), 2) Pietro Prina (Jerago), 3) Mario Torregrossa (Berti), 4) Flavio Fumagalli (KYM); 5) Daniele Franzetti (Berti).

Supergentlemen: 1) Fabio Carcano (Newsciclismo.com), 2) Dario Villa (Jerago), 3) Sergio Tamagnini (Berti), 4) Giuliano Parnisari (Isperia).

Donne: 1) Nicoletta Eumei (Provincia Varese), 2) Cristina Goddi (Funtos Bike), 3) Maria Luisa Parnisari (Isperia).

Bici d’epoca: 1) Illuminato Coppola (Vigili del Fuoco), 2) Andrea Marcelli (Marcelli), 3) Serafino Risoli (Vigili del Fuoco), 4) Marc Franzetti (Eur Malgesso).

FOTOGALLERY

[email protected]