Nella giornata di ieri, a meno di un mese dalla prima prova di Coppa del Mondo (15-17 aprile), la FISA ha fatto tappa alla Schiranna di Varese. Il Comitato Organizzatore Eventi Remieri Internazionali Varese, rappresentato dal Presidente Claudio Minazzi, dal Direttore Generale Luigi Manzo, dall’assistente Catriona Cameron e dal responsabile delle infrastrutture Stefano Caragnano, ha incontrato Steffen Rapp (4Media), Mario Meyer (TV Skyline) e Christine Jacobsen, manager FISA.
La visita è stata totalmente incentrata sugli aspetti televisivi dell’evento. 4Media, provider della FISA, e TV Skyline, tra i migliori produttori tedeschi specializzati in eventi sportivi, cureranno anche la produzione TV delle Olimpiadi di Rio de Janeiro e a Varese sperimenteranno nuove apparecchiature e tecnologie per garantire al pubblico la miglior visibilità. Test operativo e significativo in chiave olimpica, con la novità di un camion che consentirà sia la gestione del segnale sia la distribuzione migliorandone l’efficienza e il coordinamento tra i vari utilizzatori assieme alla migliore integrazione con la rilevazione dei tempi e la grafica a cura di Swiss Timing. Il camion raggiungerà successivamente Rotterdam dove si imbarcherà e, dopo due settimane di navigazione, raggiungerà Rio de Janeiro.
Ieri, quindi, c’è stata una panoramica generale sulla produzione, l’installazione dei mezzi, i tempi e le esigenze, e si sono verificate le posizioni delle 12 telecamere, dei cavi e delle fibre ottiche lungo il percorso e a terra. La copertura televisiva per la Coppa del Mondo Varese 2016 sarà pari a 225 minuti di diretta “worldwide” (le finali A di domenica 17 aprile) e 30 minuti di differita. 4Media e TV Skyline raggiungeranno la Schiranna giovedì 14 aprile.

[email protected]