Domenica a Zevio, Matteo Morosini, accompagnato dall’istruttore Michele Crespi, domina letteralmente il trofeo “Festa della mela” riservato alle categorie esordienti/prime lame. Matteo si mette al collo un altro oro che sa proprio di passione e tenacia.
Per Matteo non ci sono problemi nel primo girone, dove ottiene solo vittorie; nel secondo girone, poi, tutti successi e una sconfitta. Entra dunque di diritto nel tabellone dei 16, vince tutti gli assalti fino alla finalissima con punteggi che non lasciano spazio a dubbi e in finale dà il meglio e conquista un grande oro. “Sono molto soddisfatta soprattutto dell’atteggiamento in palestra in allenamento: abbiamo capito che le coppe si vincono in palestra, si va in gara solo a ritirarle – commenta entusiasta Costanza Del Bianco -“.

Ad Erba, invece, tra i grandi della scherma italiana, Rebecca Zibetti supera con grande determinazione un girone eliminatorio difficilissimo. Cede al turno successivo al termine di un assalto tiratissimo che le fa capire quanto la sua testa stia lavorando nella giusta direzione; la sua tecnica non è in discussione.
Anche Mattia Battistella fa una buona gara, in vista del campionato italiano cadetto al quale parteciperà settimana prossima. Non passa il girone con una vittoria ma mostra una buona scherma che certamente lo farà ben figurare nella sua categoria ad Ariccia.

[email protected]