Si è chiusa con un successo la prima trasferta internazionale della SAB Grima Legnano: la squadra di Andrea Pistola ha vinto la settima edizione del Torneo “Città di Lugano”, organizzato dal Volley Lugano, battendo in finale proprio le padrone di casa per 2-1 dopo aver concluso in parità i due incontri della mattina contro le stesse ticinesi e il Top Volley Luzern.

Malgrado qualche problema in seconda linea, dovuto anche alle difficoltà di adattamento al pallone Mikasa, la SAB Grima ha confermato a tratti le buone cose fatte intravedere nei precedenti test: lo dimostrano anche i premi individuali attribuiti a fine torneo a Camilla Mingardi come MVP della manifestazione e Sara De Lellis come miglior palleggiatrice. In finale, con Amanda Coneo tenuta precauzionalmente a riposo per un leggero fastidio alla spalla, ha ben figurato Dayana Kosareva, che ha chiuso con 10 punti e il 50% in attacco. Unica nota negativa del pomeriggio l’infortunio a Chiara Muzi, vittima di una leggera distorsione alla caviglia; al suo posto Francesca Figini che, al rientro in campo, si è presentata con due muri e un ace nel set decisivo.

L’esordio della SAB Grima in mattinata contro il Volley Lugano: il primo set è tutto a favore delle legnanesi (8-4, 16-10) che solo nel finale si fanno riavvicinare, passando dal 21-16 al 24-23 prima di chiudere. Parte meglio anche nel secondo set la formazione di Pistola (8-6), ma le padrone di casa vanno al sorpasso sul 12-16 e conducono fino al 17-21. Inutile il tentativo di rimonta finale della SAB, che cede il set 23-25.
Anche la seconda sfida contro il Top Volley Luzern si chiude in parità: dopo l’iniziale equilibrio (8-7) le legnanesi si staccano sul 16-9 e allungano fino al 21-12 mettendo fine al set senza problemi. Identico l’andamento del secondo set (8-7, 16-9), ma sul più bello De Lellis e compagne si bloccano, facendosi riavvicinare sul 21-19 e beffare in volata (23-25).

In finale Pistola conferma il sestetto con la coppia Grigolo-Kosareva in banda, mentre Lugano deve rinunciare a Fanelli, infortunatasi nel riscaldamento. La partenza è tutta a favore della SAB Grima con l’ace di Facchinetti (3-0), ma le padrone di casa recuperano sul 4-5; nuovo break firmato Kosareva (9-5) e servizio vincente di Muzi per il 12-7. Dal 14-8 Lugano recupera grazie a battuta e muro, riavvicinandosi sul 15-13 e poi sul 16-15; la rimonta non si completa grazie a Mingardi, che firma il 20-16, mentre nel finale la vetrina è tutta di Grigolo con i due attacchi del 25-19.
Buon avvio della SAB Grima anche nel secondo set: 6-4 con ace di Grigolo. Lugano prova il controbreak sul 7-10, ma viene raggiunta sull’11-11 e superata sul 14-12. Dopo l’infortunio di Muzi il punto a punto continua fino al 17-17, poi è ancora la battuta di Lugano a fare la differenza per il break del 18-25.
Tie break subito spaccato dalla battuta di Grigolo (4-0) e dal muro di Mingardi (6-1), che porta le compagne sull’8-3 al cambio di campo. Figini piazza il muro del 10-4, Kosareva si procura il match point e ancora Grigolo lo trasforma con un ace.

Soddisfatta a metà a fine gara Dayana Kosareva: “Potevamo spingere un po’ di più, abbiamo fatto bene solo a tratti, però alla fine la vittoria è arrivata ed è questo che conta. Personalmente ero molto emozionata, non mi aspettavo di partire da titolare; la mia prestazione è stata discreta, con momenti buoni e altri meno. Avrei potuto fare meglio. Sicuramente abbiamo sofferto la disabitudine a giocare con questo pallone e abbiamo fatto fatica, soprattutto in ricezione”.

 

I risultati
Volley Lugano-SAB Grima Legnano 1-1 (23-25, 25-23)
SAB Grima Legnano-Top Volley Luzern 1-1 (25-13, 22-25)
Top Volley Luzern-Volley Lugano 1-1 (18-25, 25-22)
Il tabellino della finale
SAB Grima Legnano-Volley Lugano 2-1 (25-19, 18-25, 15-7)
SAB Grima Legnano: Figini 3, Paris (L), Furlan (L) ne, Muzi 3, Mingardi 12, Coneo, Frigolo 9, Facchinetti 3, Kosareva 10, Bossi, De Lellis 1, Mazzotti ne. All. Pistola.
Volley Lugano: Ablondi ne, Brioli 1, Dietrich (L), Fanelli ne, Gonzalez 1, Lamartina 6, Palgutova 8, Pulcini 7, Rathlef 1, Rutarova 5, Vidal 4, Werfeli 5, Zini (L). All. Zisa.
Note: SAB: battute vincenti 8, battute sbagliate 5, attacco 46%, ricezione 42%-35%, muri 6, errori 13. Lugano: battute vincenti 3, battute sbagliate 2, attacco 43%, ricezione 38%-33%, muri 6, errori 17.

[email protected]