Con l’entusiasmo seguìto alla convocazione in Nazionale di Jacopo Geninazzi e di Francesco Roncari, nonché del meccanico Emanuele Castorino, e dopo i complimenti ricevuti per la perfetta organizzazione al PalaWhirlpool della Final Four di Coppa Italia, la Cimberio Handicap Sport si rimette in gioco sul fronte del campionato che sabato 23 gennaio manderà in scena la prima giornata del girone di ritorno.

E’ un impegno sulla carta assai facile quello che attende la squadra di Daniele Riva ma poiché parliamo dell’inizio della fase discendente del campionato il discorso non può riguardare esclusivamente la partita contro Parma (ai gioca nella palestra del Campus dell’Insubria di via Monte Generoso a Varese con inizio alle ore 17 e, come sempre, con ingresso gratuito).
Dopo la grande delusione provocata dall’esclusione dalla Final Four di Coppa Italia (che, lo ricordiamo, premiava le prime quattro squadre classificate al termine del girone di andata), ci si aspetta ora uno scatto d’orgoglio e l’obiettivo dichiarato per la fine della fase regolare del torneo non potrà essere per i biancorossi che il quarto posto in classifica che garantirà l’accesso ai playoff, come nella scorsa stagione (quando però la Cimberio fu terza).
Per agguantare questo obiettivo, difficile ma non impossibile, la Cimberio dovrà per forza di cose realizzare un percorso netto nelle quattro partite casalinghe (dopo Parma, saranno Porto Torres, Bergamo e Sassari a essere ospitati al Campus di via Monte Generoso) ma anche andare a vincere in trasferta a Padova e a Macerata, senza scordare la partita di Giulianova della prossima settimana, che potrebbe davvero rappresentare l’autentica chiave d’accesso ai playoff. Tutto questo dando per scontata l’impossibilità di andare a vincere sui campi di Santa Lucia e UnipolSai che, lo abbiamo visto al PalaWhirlpool in Coppa Italia, al momento sembrano davvero inattaccabili da parte delle altre formazioni italiane.

Resta il fatto che il primo ostacolo per la Cimberio si chiama Gioco Parma. Un ostacolo certo non insormontabile ma una prestazione come si deve sabato contro gli emiliani non farebbe altro che dare carburante a Geninazzi e compagni in vista della trasferta di Giulianova, un passaggio cruciale (insieme con il successivo scontro diretto casalingo con Porto Torres) per il raggiungimento di uno degli obiettivi stagionali della squadra cara ai presidenti Carlo Marinello e Antonio Bazzi.

 

IL PROGRAMMA (1a giornata di ritorno)
Cimberio H.S. Varese – Gioco Parma (ore 17)
Millennium Padova – Santa Lucia Roma (ore 18)
Montello Bergamo – Banco Sardegna Sassari (ore 18)
Banca Marche S.Stefano – Amicacci Giulianova (ore 18)
UnipolSai Briantea 84 Cantù – GSD Porto Torres (ore 20.30)

LA CLASSIFICA
Santa Lucia Roma punti 16; UnipolSai Briantea 84 Cantù e Amicacci Giulianova 14; GSD Porto Torres 12; Cimberio H.S. Varese e Banco di Sardegna Sassari 8; Montello Bergamo 4; Millennium Padova 4; Banca Marche S.Stefano e GiocoParma 0.

IL PROSSIMO TURNO (sabato 30 gennaio)
Santa Lucia Roma – Banca Narche Santo Stefano (ore 17)
Banco di Sardegna Sassari – Millennium Padova (ore 18)
Amicacci Giulianova – Cimberio H.S. Varese (ore 18)
Gioco Parma – GSD Porto Torres (ore 18)
UnipolSai Briantea 84 Cantù – Montello Bergamo (ore 20.30)

[email protected]