Marco Gaburro è il nuovo allenatore della Caronnese. Dopo qualche settimana di contatti serrati e di attente valutazioni, il ds Walter Vago e la dirigenza rossoblu hanno scelto Gaburro come prossimo tecnico della formazione di Caronno Pertusella che militerà ancora in Serie D. L’ex mister del Pontisola ha dunque superato la concorrenza di Siciliano e di Dagnino (ex Lavagnese) ed è pronto a succedere a Zaffaroni, accasatosi al Monza. “Siamo molto soddisfatti della scelta – afferma Vago -. Marco ha tutte le caratteristiche tecniche ed umane per guidare la nostra squadra del futuro e saprà plasmare al meglio i nostri talenti per dare il giusto carattere alla rosa di giocatori che stiamo sviluppando insieme”.

Marco Gaburro, classe 1973, è laureato in Scienze Motorie e, bloccato da un infortunio da giovanissimo, è costretto ad appendere presto gli scarpini; così, a soli 19 anni, comincia la sua carriera di allenatore partendo dalle categorie giovanili, dai Pulcini alla Juniores, nel Pescantina e per altre tre stagioni nel Sona Mazza. Passa alla Poggese nel 2000 dove guida prima la Juniores e poi la prima squadra in Serie D, vincendo il campionato con 10 punti di vantaggio. A soli 28 anni fa così il suo esordio su una panchina di C2 diventando il più giovane allenatore della categoria.
Nel 2001 riceve il patentino di Seconda a Coverciano insieme a personaggi del calibro di Bergomi, Baresi, Donadoni, Pioli, Iachini e Maran. Nell’ottobre del 2002 lo chiama il Mezzocorona in Serie D e nel 2005 torna in C2 a Portogruaro. Prosegue sulle panchine di Trento, Alta Vallagarina, ancora Mezzocorona e quindi arriva a guidare nella stagione 2009/2010 la Primavera dell’AlbinoLeffe. Tocca quindi all’Aurora Seriate in Serie D dove rimane per ben quattro stagioni prima di trasferirsi al Pontisola nella scorsa stagione sportiva 2015/2016 dove centra i playoff. Un curriculum, dunque, di tutto rispetto per il neo tecnico rossoblu.
Cercavo una società seria e solida, di grandi tradizioni e con obiettivi precisi: la Caronnese mi ha presentato il suo progetto e l’ho sposato con grande voglia di fare, con la volontà di far crescere giovani talenti e di dare ulteriore slancio ai propri professionisti presenti in rosa – si presenta così Marco Gaburro -. Qualche settimana ancora di studio e poi saremo pronti per una grande stagione”.

[email protected]