Manca più di un mese alla terza Rievocazione Storica del Rally Aci Varese ed il comitato organizzatore dell’Asd Laghi capitanato da Andrea Sabella sta lavorando per sistemare gli ultimi dettagli della manifestazione. All’appuntamento che si svolgerà nel fine settimana del 19 e del 20 novembre prossimi si potranno presentare dunque  le vetture da corsa storiche costruite fino al 1991 e le stradali con vocazione sportiva.
Il percorso, ancora una volta rinnovato, è stato incrementato del 50% rispetto al 2015: saranno infatti quasi 95 i chilometri di prove rispetto ai 65 dello scorso anno: gli equipaggi affronteranno tratti come il Città di Busto, la new entry Castiglione Olona, la Casale Litta, il Cuvignone, il Sette Termini, la Brusimpiano e la Valganna. Le prove a media verranno ripetute più volte fino a raggiungere un totale di 12 stage. Importante, ai fini organizzativi, l’appoggio della Città di Busto Arsizio, ancora una volta attore protagonista di questo evento.

Siamo soddisfatti di avere il pieno appoggio di una Città importante quale Busto– afferma Andrea Sabella, ma siamo altrettanto fieri di poter regalare agli equipaggi un tracciato di tutto rispetto nel quale i partecipanti potranno divertirsi, cimentandosi con gli strumenti di precisione, in piena sicurezza.”
Il valore aggiunto della 3° Rievocazione Storica del Rally Aci Varese è proprio il territorio. Durante la due giorni corsaiola, le vetture transiteranno su tutte le strade che nel tempo hanno reso celebre il Rally Aci Varese e toccheranno tutte le peculiarità paesaggistiche della Provincia, dalla “bassa” con Busto Arsizio fino alle zone collinari per arrivare ai monti prealpini delle valli varesine.

Rievocazione Storica del Rally Aci Varese 1La Rievocazione Storica del Rally Aci Varese giunge quest’anno alla sua terza edizione. Nata da un’idea dell’Ente automobilistico provinciale e realizzata congiuntamente con l’Asd Laghi, la corsa ha avuto un bel seguito nei suoi due primi anni: nel 2014 Leva e Giugni si imposero con la loro Lancia Fulvia mentre lo scorso anno vinse lo specialista piacentino Maurizio Aiolfi, già campione italiano. “I concorrenti che hanno già iniziato a chiamare alla segreteria– afferma Sabella- sanno che la nostra è una competizione particolare rispetto alle altre. Diamo molto peso alle location così come vogliamo creare un’atmosfera partecipativa ed aggregativa. Molti sono i premi in palio così come le sorprese che troveranno lungo il tracciato. Inoltre, è un bel regalo per il nostro pubblico che, dopo i grandi successi del Rally dei Laghi, può tornare a sentire i ruggiti di questi bolidi che hanno segnato indelebilmente la storia dell’automobilismo sportivo”.

Prima del transito dei concorrenti della regolarità media sul medesimo percorso saranno impegnati gli specialisti della regolarità classica, novità questa molto gradita dagli appassionati dei volanti d’epoca data la presenza di numerosi piloti locali specializzati in questa disciplina. Una manifestazione destinata a diventare una “classica d’inverno”, aprendo di fatto la stagione delle gare invernali.
Probabilmente saranno molti i Top Driver presenti provenienti da tutta Italia che parteciperanno alla competizione, anche in preparazione dei due appuntamenti clou che apriranno il 2017: Winter Marathon e Coppa dei Lupi, prima prova del Campionato Italiano Acisport di specialità.
Il sito della manifestazione è www.varesecorse.it , portale che presenta già il programma ella gara e che nei prossimi giorni avrà anche la scheda di iscrizione. E’ possibile visualizzare il servizio completo dedicato all’edizione 2015 sulla web Tv dedicata all’automobilismo sportivo www.topdriver.tv (http://www.topdriver.tv/2015/11/24/2a-rievocazione-rally-aci-varese/). A fare da sponsor: Magugliani, GM Autoriparazioni, Chiaravalli Group, Banca Generali, Salumificio Colombo e Bar L’incontro di Vedano Olona.

[email protected]