Sono stati quattro giorni intensi per l’Accadema Scherma Gallaratese, intensi ma anche ricchissimi di soddisfazioni.

bonfanti e galli giugno 2016Giovedì 2 giugno a Milano si è svolto il Trofeo Coni che ha visto in pedana la categoria maschietti di fioretto. A brillare sono sempre i Filippi che conquistano un argento e un bronzo. Filippo Bonfanti, dopo aver sconfitto in semifinale il compagno Filippo Galli, cede in finale a Leonardo Lenelli di Bresso. Bonfanti ha tirato bene e soltanto un po’ di nervosismo in finale non gli ha permesso di concludere al meglio l’opera. Per lui comunque un bell’argento che lo piazza sempre al vertice.
Filippo Galli è sconfitto in semifinale da Bonfanti e per lui è arrivato un buon bronzo. Non si è espresso al massimo delle sue potenzialità, ma il suo talento gli ha comunque regalato il terzo posto. Peccato soltanto che i due “Filippi” si siano incontrati in semifinale perché, diversamente, sarebbe stata una gran bella finale tutta targata ASG.
Nella stessa gara, Alessandro Aspesi, Salvatore Calì e Rodolfo Fiorito non centrano di un soffio la finale ad otto. Continua anche per loro il cammino positivo e hanno dimostrato di essere migliorati molto grazie al molto lavoro quotidiano in palestra.

morosini piperno giugno 2016Sabato l’Accademia Scherma Gallaratese è stata impegnata a Como in un trofeo riservato alla categoria esordienti. E’ in questo contesto che Matteo Morosini festeggia il suo primo grandissimo oro. “E’ una soddisfazione immensa per me e per la Gallaratese che ha visto trionfare il suo atleta più piccolo anche nella categoria superiore. La sua è stata una esplosione di determinazione e di tenacia. Bravissimo Matteo – commenta la maestra Costanza Del Bianco -” . Nella stessa categoria, Elisa Piperno è sconfitta nei quarti e giunge sesta in classifica, continuando a rimanere nella top 8.

Domenica, infine, ad Arcore sono stati di nuovi protagonisti i maschietti e i giovanissimi. Filippo Bonfanti centra l’ennesimo oro: elimina in semifinale il compagno Tommaso Iovino e in finale non lascia respiro all’avversario e il gradino più alto del podio è tutto suo. Tommaso Iovino conferma lo stato di forma di questo periodo, ha la meglio sul fortissimo Enea Biondi per la seconda volta consecutiva, supera abilmente l’avversario per i quattro e va ko solo di un soffio al compagno Bonfanti. Tommaso rimane comunque sempre sul podio. Grande gioia per Salvatore Calì che conquista un grande bronzo: Salvatore è stato artefice di una gara condotta con una determinazione mirabile. Il podio è stato dunque per tre quarti formato da atleti dell’Accademia Scherma Gallaratese.
Rodolfo Fiorito rimane fuori dagli otto per mano del compagno Salvatore. Le sue doti, però, stanno cominciando a renderlo costante nel rendimento. Lorenzo Bonardi, accompagnato dalla istruttrice regionale Rebecca Zibetti, non lascia spazio a dubbi e infila la sua ottava vittoria consecutiva. Un altro oro per Lorenzo, tra le prime lame, che conferma la sua supremazia di categoria e dimostra di essere una certezza.

L.P.