La lunga attesa sta per terminare: il Club Italia femminile è finalmente pronto a tornare in campo nella Master Group Sport Volley Cup. A più di un mese dall’ultima partita ufficiale, domenica 24 gennaio alle 18 la squadra della Federazione Italiana Pallavolo sarà di scena al PalaYamamay di Busto Arsizio per la seconda giornata di ritorno del massimo campionato nazionale. La gara di andata, terminata sul 3-1 per le piemontesi, segnò l’esordio assoluto delle azzurre in A1; da allora la squadra di Lucchi e Bonitta è cresciuta a vista d’occhio, conquistando 4 vittorie e 13 punti in classifica, mentre l’Igor Gorgonzola, malgrado un inizio di stagione tormentato, si è confermata una delle favorite per il titolo. Attualmente Novara occupa il terzo posto in graduatoria a un solo punto dalla coppia regina Conegliano-Casalmaggiore.

Il Club Italia, tornato a lavorare al completo dallo scorso 13 gennaio dopo il rientro delle nazionali, si è preparato alla sfida con una settimana di allenamenti molto intensi tra il Centro Pavesi di Milano e il PalaYamamay. Nel programma dei giorni scorsi anche un test match con il Saugella Team Monza, chiuso sul risultato di 2-2, che ha dato indicazioni preziose allo staff azzurro. “L’amichevole ci è servita per riprendere il ritmo-partita – commenta Anastasia Guerra  adesso non vediamo l’ora di tornare a giocare in campionato. Stiamo lavorando molto bene in palestra, questo testimonia la nostra voglia di scendere in campo e dimostrare il nostro valore. Nella gara di andata avevamo già dato buoni segnali, ma quello era solo un primo passetto e oggi siamo cresciute ancora”. Guerra, Egonu, Orro e Danesi ritroveranno con la maglia di Novara molte delle giocatrici che hanno condiviso con loro l’avventura della Nazionale Seniores nel torneo di qualificazione alle Olimpiadi: “Ormai ci conosciamo molto bene a vicenda – dice la schiacciatrice veneta – e questo aggiunge un ulteriore stimolo alla partita: dovremo tutte cercare di cambiare un po’ il nostro gioco per non dare troppi punti di riferimento alle avversarie”.

Rispetto alla sfida dell’ottobre 2015 l’Igor Gorgonzola Novara ha assunto una nuova fisionomia, cambiando innanzitutto la guida tecnica: a Luciano Pedullà è subentrato Marco Fenoglio. Le novaresi sono inoltre tornate sul mercato ingaggiando la statunitense Nicole Fawcett, campionessa del mondo nel 2014, e lasciando libera Rousseaux. Per il ruolo di opposto Fawcett sarà in ballottaggio con Samanta Fabris, mentre al centro è ormai pienamente recuperata Cristina Chirichella dopo l’infortunio subito in Nazionale; pronta a subentrare comunque Sara Bonifacio, anche lei ex Club Italia così come la collega di ruolo Martina Guiggi. Le schiacciatrici sono Aurea Cruz e Caterina Bosetti, il libero l’altra azzurra Stefania Sansonna e la palleggiatrice Noemi Signorile. La rosa si completa con l’alzatrice Bosio, le bande Wawrzyniak e Malesevic, la centrale Mabilo e il libero Bruno (altre due ex), ma come all’andata potrebbe esserci spazio anche per la giovanissima Chiara Bosetti. La gara sarà arbitrata da Daniele Zucca di Trieste e Christian Palumbo di Cosenza.

AZZURRE IN ROSA – In occasione della partita del 24 gennaio sarà in vendita al PalaYamamay il calendario benefico “Azzurre In Rosa 2016”, che vede come protagoniste le giocatrici del Club Italia. Tredici scatti di Daniela Tarantini ritraggono le ragazze in pose divertenti, tenere o curiose, ma tutte accomunate dalla presenza di almeno un elemento di colore rosa. L’intero ricavato dalla vendita del calendario sarà devoluto all’associazione Susan G.Komen Italia, attiva su tutto il territorio nazionale nella lotta contro i tumori del seno.
Il calendario può essere acquistato, versando un’offerta minima di 10 euro, anche al Centro Pavesi FIPAV di Milano, in via De Lemene 3 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17) oppure online, inviando all’indirizzo mail [email protected]volley.it la richiesta corredata dei propri dati e della ricevuta del bonifico effettuato all’associazione Susan G.Komen Italia (IBAN IT74C0312403202000000231229). In quest’ultimo caso il versamento dovrà comprendere anche le spese di spedizione postale, pari a 5 euro.  Sui principali social network è attivo l’hashtag #azzurreinrosa2016 per promuovere l’iniziativa.

 

 

Rete 55 Sport (canale 86 del digitale terrestre in Lombardia) trasmetterà la gara in differita lunedì 25 gennaio alle 23 e in successive repliche nel corso della settimana.

Aggiornamenti del punteggio in diretta sul sito ufficiale www.legavolleyfemminile.it, sulla pagina Facebook www.facebook.com/ClubItaliaFFFpage e via Twitter su https://twitter.com/ClubItaliaFemm.

 

PROGETTO S3 –  Le atlete del Club Italia indosseranno per tutto il campionato gli speciali lacci tricolori a supporto di S3, il progetto della Federazione Italiana Pallavolo che rinnova le proposte di gioco rivolte al mondo dei giovani, introducendo la formula della pallavolo 3×3 dalla scuola primaria alla scuola secondaria di II grado. Squadra, Sport e Salute le tre parole chiave del progetto, sostenuto da un testimonial d’eccezione come Andrea Lucchetta.
Maggiori informazioni su www.federvolley.it.

PIKABLINK – Anche in occasione della partita con Igor Gorgonzola Novara prosegue la collaborazione tra il Club Italia e PikaBlink, la App smartphone che premia il passaparola. Scaricando la app e condividendo gli eventi del Club Italia è possibile aggiudicarsi due posti speciali per assistere alle partite casalinghe delle azzurre da bordo campo. Per maggiori informazioni consultare la pagina www.pikablink.it/volley/eventi-club-italia-femminile.

CATERING – Il rinfresco dell’area hospitality del PalaYamamay sarà fornito da ME Group.

 

Club Italia-Igor Gorgonzola Novara
Club Italia: 1 Bonvicini, 4 Malinov, 5 Spirito (L), 6 D’Odorico, 8 Orro, 9 Piani, 11 Danesi, 12 Guerra, 14 Botezat, 15 Berti, 16 Minervini (L), 18 Zanette. All. Lucchi.
Igor Gorgonzola Novara: 1 Fawcett, 3 Bruno (L), 5 Wawrzyniak, 6 Malesevic, 7 Guiggi, 8 Cruz, 9 Bonifacio, 10 Chirichella, 11 Sansonna (L), 13 Signorile, 14 Bosetti, 15 Mabilo, 17 Bosio, 18 Fabris. All. Fenoglio.
Arbitri: Zucca e Palumbo.

Ufficio Stampa Club Italia femminile