A Brescia si è svolta nel weekend la terza Prova Regionale riservata alle categorie GPG.
Per i maschietti Filippo Bonfanti e Filippo Galli si riconfermano grandi protagonisti e conquistano rispettivamente un argento e un bronzo. Bonfanti non parte al meglio delle sue possibilità e nel girone colleziona tutte vittorie ma anche una sconfitta; arriva in semifinale battendo agevolmente tutti gli avversari tra cui anche il compagno Galli. Ha la meglio su di lui al termine di un assalto tiratissimo, vista la caratura dei due atleti. Bonfanti si qualifica quindi per la finale ma sale in pedana stanco fisicamente e mentalmente e cede di pochissimo a Lenelli di Bresso.
Galli giunge in semifinale grazie ad un percorso netto nel girone dove subisce solamente quattro stoccate; non ha problemi nemmeno nelle gare ad eliminazione diretta e dimostra di essere un grande atleta. In semifinale si arrende al compagno Bonfanti, ma si comporta benissimo ed esce sconfitto di misura.
Alla fine delle tre prove, l’Accademia Scherma Gallaratese può così festeggiare Filippo Bonfanti campione regionale e Filippo Galli terzo in Lombardia.

Nella stessa categoria Salvatore Calì passa un ottimo girone, salta di diritto la prima diretta e perde poi la seconda peccando di inesperienza. Rodolfo Fiorito fa un girone magistrale sconfiggendo anche il vincitore della gara, supera il primo turno, ma poi cede fermato forse da un po’ di emozione. Alessandro Aspesi lotta come un leone, avanza nel girone e vince un tiratissimo assalto di diretta uscendo sconfitto poi al secondo; per Alessandro, che è ancora alle prime esperienze, si continuano comunque a vedere grandi passi avanti.

accademia scherma gallaratese aprile 2016 bresciaNella categoria giovanissimi si registra il decimo posto di Matteo Ricci, determinazione e carattere allo stato puro. Matteo passa tranquillamente il girone, salta il primo turno di diretta, vince molto bene il secondo e perde il terzo, ma si conferma ad alto livello ed entra nei primi dieci in Lombardia.
Tommaso Papa finalmente fa un girone all’altezza delle sue possibilità, bypassa il primo turno e poi perde il secondo. “Peccato per Tommaso, che ancora non crede nelle sue reali potenzialità – commenta la maestra Costanza Del Bianco -“.
Tommaso Iovino incappa in una vera e propria giornata no, forse a causa del nervosismo o della stanchezza. Supera il girone, vince il primo turno, ma cede al secondo.

Nella categoria ragazzi/allievi Edoardo Franzini parte sottotono ma poi tira fuori il carattere e rimonta un assalto praticamente perso facendolo suo con grande determinazione e testa. Si arrende al secondo turno contro un forte avversario. Andrea Tamborini ricomincia a gareggiare come sa: supera bene il girone, si aggiudica la diretta senza pensieri e va ko al successivo. In classifica Franzini e Tamborini si posizionano rispettivamente al decimo e al tredicesimo posto.

[email protected]