Sospensione in via cautelare dell’atleta Alessio Ricciardi (tesserato AICS), vincitore del percorso lungo della Gran Fondo che ha fatto da preludio alla Tre Valli Varesine domenica 25 settembre. La decisione, annunciata dal Coni, è arrivata in seguito a una serie di controlli antidoping svolti nelle ultime settimane. Le analisi alle quali si è sottoposto dopo la gara hanno rivelato la positività all’Eritropoietina (EPO) Ricombinante, una delle sostante più note quando si parla di doping.

Le sospensioni sono state decretate dal TNA, il Tribunale Nazionale Antidoping, per il momento in via cautelare, e con lui ci sono anche altri atleti: Emiliano Bolletta e Bruno Chiocca, positivi al CERA dopo la Gran Fondo Campagnolo di Roma, e Paolo Tedone, positivo al 16 Beta-Idrossi-Stanozololo dopo la CX del Salento di Gallipoli.

“La Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping ha provveduto a sospendere gli atleti in via cautelare, accogliendo le istanze proposte dall’Ufficio di Procura Antidoping” si legge nel comunicato ufficiale.

[email protected]