Un grande spettacolo, domenica 7 febbraio, presso il palazzetto dello sport di Malnate, è stato offerto dalle atlete della Coccinella. Una gara all’insegna del coraggio e della determinazione che ha portato la squadra composta da Virginia Baga, Giorgia Biasi, Gaia Costantino, Alice Moneta e Anna Negrini sul gradino più alto del podio della 1° prova regionale del Campionato di Serie C riservato alle giovani ginnaste del settore allieve.

La formazione del primo esercizio al corpo libero è composta da Virginia Baga, Giorgia Biasi, Gaia Costantino e Anna Negrini che, in crescendo di grazia e precisione hanno proposto, sin dalle prime note, la propria attuale superiorità nel contesto lombardo, conquistando il punteggio di 12.600.  A seguire, l’esercizio ai due cerchi con Anna Negrini e Alice Moneta ha lanciato prepotentemente il team Coccinella all’attenzione del corpo giudicante con un fantastico 13.100. Il terzo esercizio fune/nastro, eseguito in sequenza da Gaia Costantino e Alice Moneta, ha confermato la supremazia del team gorlese intascando un 12.500, e la giovanissima Giorgia Biasi ha messo la ciliegina finale sulla torta, conquistando il miglior punteggio negli esercizi individuali. Suo infatti è 11.850 alle clavette, che pone la parola fine alla gara e mette in bacheca la medaglia d’oro.
Al secondo posto, con 3 punti di svantaggio rispetto alla Coccinella, si è classificata la società San Giorgio Desio, terza la Milanese Forza e Coraggio

In pedana la Coccinella ha schierato anche un’altra rappresentativa composta da Giorgia Asturi, Astrid Balzaretti, Aida Carluccio e Arianna Galli. Giovani ginnaste con grande volontà che hanno presentato i loro esercizi con entusiasmo ma la tensione ha fatto lo sgambetto penalizzando il grande lavoro di preparazione svolto. Il risultato di classifica finale le vedrà all’11° posto.

Laura Scavazzini, la direttrice tecnica, ha così commentato la giornata: “Un grandissimo plauso alle allenatrici, Giada Carluccio e Francesca Peja, che hanno preparato le atlete a scendere in pedana con sicurezza e determinazione. Bravissime le ragazze. Grintose, determinate, con una enorme voglia di fare e di vincere. Una grande squadra, una grande vittoria. La seconda rappresentativa, decisamente con meno esperienza, ma sempre con grande temperamento, è incappata in qualche errore di troppo che ha punito, in modo severo, il risultato. Per tutte le nostre atlete è stata la prima gara federale di questo 2016. Vietato sedersi sugli allori o sulle delusioni di questa giornata. Per tutte c’è ancora molto da fare e, soprattutto, altri obiettivi da raggiungere a cominciare dal prossimo weekend dove l’impegno, a livello individuale, è altissimo. Ci aspetta Nerviano con la prima prova del campionato di Categoria”.

[email protected]