La Coccinella di Gorla Maggiore mette il turbo: conferma infatti la medaglia d’oro conquistata nella prima prova del campionato regionale di serie C e si laurea campionessa regionale di serie C per l’anno 2016.

E’ partita alla grande questa seconda prova con la squadra B della Coccinella composta da Giorgia Asturi, Astrid Balzaretti, Aida Carluccio e Arianna Galli. Le quattro moschettiere di questa squadra meravigliosa hanno messo subito le cose in chiaro interpretando un corpo libero con fervore e una grande concentrazione che permette loro di portare a casa il punteggio fantastico di 13.050.
Sulla scia dell’entusiasmo di questa grande performance, in pedana, con i due cerchi, si presentano Aida Carluccio e Astrid Balzaretti che, con coraggio, eseguono rischi e difficoltà rimediando il punteggio di 10.750. Arianna Galli e Aida Carluccio si schierano di nuovo in pedana, questa volta con nastro e fune. Anche in questo esercizio le due coccinelle sono consapevoli che quello che stanno vivendo è un momento d’oro, da non perdere, e, nota dopo nota, interpretano il loro esercizio conquistando il punteggio di 11.200. La ciliegina sulla torta viene affidata alle clavette di Astrid Balzaretti. La prestazione di Astrid è sotto gli occhi di tutti: anche lei va sopra gli undici, per precisione, il punteggio verrà consolidato con 11.400. E la gioia di questa giovanissima squadra esplode.
Nessuno sa come andrà a finire, mancano ancora tante squadre alla fine della gara, ma il 4° posto conclusivo conferma che queste quattro ginnaste, tutte nate nell’anno 2005, hanno fatto un grande capolavoro. Il punteggio complessivo di 46.400 era, fino a qualche ora fa, solo un bellissimo sogno.

Coccinelle febbraio 2016Poi è la volta della squadra A attesa da pubblico e giuria. Il successo nella prima prova regionale è stato schiacciante, per cui le atlete si presentano in pedana con il fardello di essere sicuramente la squadra da battere.
Si parte con il corpo libero, un “gioco” fantastico di scambi e combinazioni, di scioltezza ed eleganza interpretati da Virginia Baga, Giorgia Biasi, Gaia Costantino e Anna Negrini e il primo punteggio è stratosferico: 13.700. Più veloci che mai si torna sul campo gara con Anna Negrini e Alice Moneta con i due cerchi. Ed anche qui la caparbietà e la decisione nell’eseguire le difficoltà e maestrie permette alle due giovani ginnaste di conquistare un grande 12.450. Gaia Costantino e Alice Moneta portano la loro formidabile accoppiata di fune e nastro alla vertiginosa altezza di 13.050. La piccola Giorgia Biasi non si vuole lasciar scappare l’occasione e porta un bell’11.850 alle clavette. Il totale è di 51.050 e la Coccinella è nella galassia, irraggiungibile. Mani alzate con la coppa della vittoria e titolo di campionesse regionali in tasca.

Laura Scavazzini, la direttrice tecnica, ha così commentato la prestazione: “Brave brave brave! Tutte le 9 atlete di entrambe le squadre sono state bravissime. Tanti motivi per essere soddisfatta: le ragazze sono state attente, determinate, grintose, risolute, energiche, con grande voglia di combattere e di portare a casa un grandissimo risultato. Questo è un titolo importante e prestigioso che sarà sicuramente una marcia in più per tutte le ginnaste per la prossima tappa interregionale a Torino. Complimenti a tutto lo staff dirigenziale, alle tecniche Giada Carluccio e Francesca Peja che lavorano al mio fianco senza risparmiarsi. E’ stato un grande successo corale di tutta la Coccinella che ci aiuta e stimola a proseguire in questo periodo intensissimo di gare“.

Venerdì e domenica prossima tutte le ragazze saranno di nuovo in pedana con il programma personale nella seconda prova del campionato di Categoria.

[email protected]