La bandiera tricolore è pronta a sventolare su Saronno. La “Città Europea dello Sport” 2016 ospiterà domani, sabato 5 febbraio, e domenica il Campionato italiano di nuoto in vasca corta FISDIR, dedicato agli atleti con disabilità intellettiva relazionale. A far da teatro al prestigioso appuntamento sarà, per la prima volta, la piscina di via Miola, grazie all’impegno organizzativo della società Rari Nantes e all’indispensabile collaborazione del Comune e di Saronno Servizi Ssd.

Le iscrizioni sono da record: si esibiranno 307 nuotatori, 158 nella categoria C21 (riservata alla sindrome di Down) e 149 nella classe S14. Rappresenteranno 59 sodalizi provenienti da tutto lo Stivale. Numeri importanti, che parlano di un movimento in continua crescita. In acqua si potranno ammirare tutti i 23 atleti della Nazionale italiana che nello scorso mese di novembre ha spadroneggiato in occasione dei Campionati europei di Loano. Lo staff tecnico azzurro, capeggiato dal c.t. Marco Peciarolo, ha approfittato della sfida tricolore per indire un raduno che scatterà al termine delle gare e si protrarrà per tutta la giornata seguente, con due sedute d’allenamento in piscina. Nell’anno dei Trisome Games di Firenze, il collegiale rappresenterà un utile momento d’incontro.

Rari-Nantes-Saronno-FISDIR-2016Tra i convocati c’è anche Chiara Franza, stellina della Rari Nantes Saronno. La sedicenne padrona di casa, pluricampionessa e pluriprimatista (il suo record più recente è quello europeo dei 50 dorso, con il tempo di 44”90), sarà la punta di diamante del suo team. Con lei nuoteranno Valeria La Mura, Luigi De Luca e Davide Pagani. Il club del presidente Chiara Cantù e del suo vice Lorenzo Franza ha aperto le porte ai disabili nel 2008, ma opera con successo dal 1978. Il fiore all’occhiello è sempre stato l’organizzazione di eventi, possibili grazie all’impegno di tutta la grande famiglia, i cui membri sono sempre pronti a mettersi in moto in qualità di volontari.
Per far fronte al gran numero di iscritti, la competizione comincerà alle 8.45 di domani. La prima giornata sarà interamente dedicata alle sessioni di qualifiche, così come la mattinata di domenica, che si aprirà alle 9. Nel pomeriggio si svolgeranno le finalissime, che incoroneranno i nuovi campioni italiani d’inverno.

[email protected]