Si chiude l’avventura alle finali nazionali Under 18 della Wav Varese in quel di Roseto degli Abruzzi. Le ragazze di coach Lilli Ferri non hanno superato il girone e fatale è stata la sconfitta di ieri sera contro le più fisiche campane di Battipaglia, vittoriose 77-54. Il ko è stato più che onorevole e la Pallacanestro Femminile Varese ha tentato in tutti i modi di mantenersi in partita contro la corazzata Battipaglia che, tuttavia, ha imposto il proprio ritmo fin dall’inizio.
L’impresa era davvero difficile per la superiorità fisica delle nostre avversarie, ma devo dire che abbiamo giocato comunque una buona gara – spiega coach Ferri -. Resta un po’ di amarezza per l’esordio negativo contro Marghera, ma il successo contro un club blasonato come il Geas Sesto San Giovanni dimostra che ci siamo meritate il posto tra le prime otto d’Italia a coronamento di un’ottima annata“.
Eleonora Lanzani è stata la migliore delle sue, con 23 punti a referto: “Oggi abbiamo provato in tutti i modi a dare loro fastidio, ma erano fisicamente più potenti rispetto a noi – commenta la numero 9 -. C’è rammarico per il match contro Marghera quando negli ultimi due quarti potevamo fare decisamente meglio in difesa“.

Wav Varese-Battipaglia 54-77
Wav Varese: Sorrentino 2, Covacich, Sterzi 2, Ghielmi 4, Lanzani 23, Premazzi 9, Fontanel ne, Scapin, Sonzini 2, Amato 7, Colombo 2, Bianchi 3. All. Ferri.

 [email protected]