Nicolò Martinenghi non si ferma più. Dopo i due argenti di giovedì e venerdì (200 rana e 50 rana), il talentino del Nuoto Club Brebbia ieri, nella giornata conclusiva dei campionati giovanili di nuoto in svolgimento a Hodmezovasarhely, in Ungheria, si è portato a casa altre due medaglie. La prima arriva nei 100 rana dove Nicolò vince l’oro e, con il tempo di 1’00’30, stabilisce il record italiano juniores e si migliora rispetto all’1’00”71 della semifinale. Il secondo oro è al collo dopo la 4×100 misti che l’ha visto assoluto protagonista di una gara perfetta assieme ai compagni Jacopo Bietti, Lorenzo Glessi e Alessandro Miressi. Questi europei, dunque, hanno ribadito il grandissimo potenziale di Martinenghi che si propone come uno dei più brillanti prospetti del nuoto azzurro.
Federico Poggio, atleta del Team Insubrika, non è da meno. Dopo il bronzo dei 50 rana, nei 100 rana (stessa gara di Martinenghi) Poggio ha fermato il cronometro a 1’01″13 stabilendo il suo personale e mettendosi al collo l’argento.

[email protected]