Domani prenderanno il via i Campionati Europei di Ice Sledge Hockey 2016 che termineranno il prossimo 11 aprile. Un torneo, quello di quest’anno, che vede un lotto di partecipanti molto qualificato, seppur ridotto. Tra questi l’Italia campione d’Europa in carica grazie al titolo conquistato a Solleftea nel 2011 contro la Repubblica Ceca. E sarà ancora la Svezia ad ospitare questa edizione, nella sperduta Ostersund, località centro-settentrionale, nota ai più soprattutto per aver ospitato alcune edizioni dei Campionati Mondiali e della Coppa del mondo di fondo e biathlon.

6 le nazioni partecipanti, tutte decisamente agguerrite. Oltre agli azzurri, decisi a difendere il titolo, saranno presenti Russia, Norvegia, Repubblica Ceca, Germania e i padroni di casa della Svezia. La formula prevede un girone unico con scontri diretti tra tutte le contendenti per una classifica finale che potrebbe riservare qualche sorpresa. Favorita è la Russia, vicecampione paralimpica ma con reali possibilità da parte delle altre squadre di compiere l’impresa non riuscita ai Giochi Paralimpici e ai Mondiali di Buffalo del 2015.

Il torneo sarà particolarmente duro con 5 partite in sei giorni; per cui la condizione fisica risulterà determinante. Gli azzurri, con una squadra quasi al completo, presenteranno un mix di gioventù ed esperienza. Ancora assente per questa competizione Bruno Balossetti, difensore dell’Armata Brancaleone di Varese, che sta lentamente riprendendosi dall’infortunio occorsogli nel mese di novembre al raduno di Fondo. Mister Da Rin, privato in difesa di un uomo di esperienza, dovrà pertanto trovare soluzioni tattiche valide ad arginare soprattutto la forza degli attaccanti russi e norvegesi che si presentano sulla carta tra le insidie principali. Per questo Europeo Massimo Da Rin sarà coadiuvato in panchina da Carlo Muhr e Mirko Bianchi e nello staff sanitario da Daniele Bertamini e Chiara Saiani, rispettivamente chiropratico e massaggiatrice del team Italia. A completare lo staff gli attrezzisti Roberto Marchiorato e Daniele Toppan.

Il primo confronto per l’Italia è previsto per domani alle ore 12 contro la Germania e quella sarà anche la partita inaugurale dell’Europeo.
I tedeschi sono una nazionale che, dopo un periodo di scarsi risultati e di permanenza nel gruppo B mondiale, è riuscita a lentamente a risalire la china e ritornare nel gruppo A grazie ad un gruppo che ha ritrovato gioco, coesione e qualche giovane talento. Non sarà certamente una partita da sottovalutare perché la crescita dei tedeschi in questi anni è stata costante e potrebbero rappresentare la vera sorpresa di questi Europei. L’esperienza di capitan Chiarotti unita alle giocate di Florian Planker risulteranno indispensabili per avere la meglio. Naturalmente ci si aspetta il meglio anche da Gianluigi Rosa, meritatamente tra i migliori giocatori mondiali, e da Sandro Kalegaris, che dovrà dimostrare di aver fatto quel salto di qualità che le sue capacità atletiche e tecniche gli consentono.

 

Questi i 16 giocatori convocati:
Portieri
: Gabriele Araudo, Santino Stillitano
Difensori: Gianluigi Rosa, Gianluca Cavaliere, Roberto Radice, Emanuele Parolin
Attaccanti: Andrea Chiarotti (capitano), Valerio Corvino, Nils Larch, Christoph Depaoli, Florian Planker, Werner Winkler, Alessandro Andreoni, Sandro Kalegaris, Gregory Leperdi, Andrea Macrì

[email protected]