TREZZANO – Il Tradate sbanca in rimonta il campo del Trezzano e vince con il risultato finale di 1-2. Nel primo tempo i padroni di casa impiegano solo 4’ per passare: il cross da Cataldo trova il perfetto colpo di testa di Corona che sblocca la partita. Passa un solo minuto e il Trezzano sfiora il raddoppio, ma il tentativo di Cataldo va a sbattere sul palo. Il Tradate riesce a trovare il pareggio poco prima della mezz’ora grazie alla punizione di Amato dai 20 metri e piazza il sorpasso al 10’ della ripresa con Loo Speziali, che riceve in area, si gira e infila il diagonale vincente. Il Trezzano va vicino al pareggio due minuti più tardi, ma il miracolo di Lucca nega la gioia del gol a Cozzi.

IL TABELLINO
Trezzano-Tradate 1-2 (1-1)
Trezzano: Abbate; De Lucia; Allegretti; Cifarelli (st 32’ De Feudis); Contini; Torrisi; Filadelfia; Giunti; Cozzi (st 24’ Checchi); Corona; Cataldo. A disposizione: Angeleri; Azzarone; Spinelli; De Feudis; Foresti; Ruberto; Checchi. All: Abbate
Tradate: Lucca (st 22’ Mantegazza); Chiappucci; Colnago; Di Carluccio; Fiore; Mainardi; Muharemi; Cankaya; Dama; Amato (st 30’ Gaudio); Loo Speziali. A disposizione; Mantegazza; Gariboldi; Gaudio; Skendi. All: Raza
Arbitro: Rinaldi di Messina
Marcatori: pt 4’ Corona (Tre), 28’ Amato (Tra); st 10’ Loo Speziali (Tra).

[email protected]

CESATE –  Pioggia padrona del campo e tutti a casa. La sfida tra Saronno e Verbano in programma a Cesate non ha potuto disputarsi a causa del terreno di gioco ridotto a uno stagno. L’arbitro Angelo Bruno della sezione di Bergamo ha compiuto una decina di minuti prima dell’inizio effettivo dell’ostilità una perlustrazione sul rettangolo verde per verificarne, insieme con gli assistenti, le condizioni. E alle 16.35 è rientrato negli spogliatoi dove le due compagini attendevano per poter dare avvio al match  e ha sentenziato: “So che non accontenterò qualcuno ma per l’incolumità di tutti ritengo opportuno non fare cominciare la partita, mi dispiace”. E dunque, tutto rimandato a data da destinarsi.

Le due squadre sarebbero scese in campo con le seguenti formazioni:
SARONNO: Bianchi, Panzeri, Rivoletto, Balzaretti, Martegani, Pacifico, Greco, Sposito, Babatunde, Farcas, Bettinelli. A disposizione: Seitaj, Giudici, Becheroni, Valsecchi, Oddo, Pisoni, Deservi. All. Antonelli.
VERBANO: De Bernardi, Verde M., Napoli, Rossi, Bratto, Cariglino, Malvestito, Dal Santo, Dabroi,Caputo, Scurati. A disposizione: Tavilla, Lo Piccolo, Verde F.,  Quadrelli, Todisco, Giangaspero, Martella. All. Celestini.
Arbitro: Angelo Bruno di Bergamo (Caprio di Gallarate e Camisa di Sesto San Giovanni).

FOTOGALLERY 

Inviato Cristiano Comelli

Le altre partite

Mariano-Legnano 5-4

Cassano – Varese 0-2

Arconatese-Pro Vigevano 2-1 (1-1)
Arconatese:
Rocatello, Pedotti, Locatelli, Criscuoli, Volpini, Borghesi, Appella, Balacchi, Anelli, Ferré, Prandini. A disposizione: Guzzetti, Gorla, Mombrini, Decio, Robbiati, Bellin, Coppola. All. Livieri.
Pro Vigevano: Colombo, Brundu, Bossi, Lagonigro, Tummarello, Procopio, Richard, Coppini, Raimondo, Sidonio (41? st Ragusa), Primavera (16? st Borrelli). A disposizione: Veizi, Finotti, Sbaffoni. All. Garbagnoli (in panchina Villa).
Arbitro: Calvi di Bergamo.
Marcatori: pt: 3’ Anelli (A), 27’ Brundu (P); st: 40’ Ferrè (A).
L’Arconatese batte l’ultima in classifica e aggancia il Legnano al secondo posto. Anelli porta in vantaggio i padroni di casa al 3’, quando un rimpallo favorisce Ferrè che imbecca Anelli; da solo davanti a Colombo porta in vantaggio l’Arconatese. Al 27’ Brundu in contropiede insacca il gol del pareggio, dopo aver seminato anche il portiere di casa Rocatello, uscito pericolosamente e a vuoto. Al 40’ Ferrè batte Colombo per il vantaggio dei locali.

Vittuone-Lomellina 3-2
Vittuone:
Dall’Omo, Becchi, Innamorato, Bongiasca, Longo, Benardi, Monguzzi, Granata, Gibellini, Lazzaroni, Gabaglio. A disposizione: Tacchella, Galvagno, Bianchi, Pepe, Masperi, Picone, De Ciuceis. All. Cabiato. St 27’ 10-15, 32’ 7.18
Lomellina: Gaione, Bonvini, Di Giacomo, Radaelli, Marcuri, Camussi, Gobetto, Baratto, Berberi, Buscaglia, Dodaj. A disposizione: Facchin, Pastorino, Cani, Bovolenta, Moraschi, Tasso, Siguenza. All. Giacomotti.
Arbitro: Limonta di Lecco.
Marcatori: pt: 9’ Monguzzi (V), 23’ Marcuri (L), 37’ Baratto (L); st: Granata 39’ (V), Gabaglio su rig. 42’ (V).
Festa del gol sotto il diluvio a Vittuone dove ad aver la meglio sono i padroni di casa che nei minuti finali ribaltano la gara. La Lomellina riesce a ribaltare l’iniziale vantaggio di Monguzzi, poi Granata sigla il pari al 39’ e Gabaglio firma la vittoria su rigore al 42’ (fallo di Radaelli su Gibellini). Da segnalare anche due pali e una traversa colpiti dai padroni di casa.

Acc. Pavese-Ardor Lazzate 2-2
Accademia Pavese:
Migliari, Castelli, Mezzadri, Comi, Pezzotti, Bottini, Orlandini L. (34’ st Aiello), Orlandini A., Farina, Zingari (22’ st Gaudio), Maggi. A disposizione: Rossignoli, Laboranti, Casorati, Condello, Dade. All. Falsettini.
Ardor Lazzate: Mauri, Meroni, Grassi (37’ st Borlina), Cicola, Bernello, Sala, Marzorati (13’ st Iacovelli), Tremolada, Pizzini, Galli N., Malaspina (34’ st Campo). A disposizione: Bacchin, Carrafiello, Galli S., Vitale. All. Campi.
Marcatori: 29’ Pizzini (Ar), 37’ Farina (Ac); st: 10’ Maggi (Ac), 12’ st Malaspina (Ar).
L’Ardor Lazzate passa in vantaggio al 29’ con il gol di testa di Pizzini; Farini pareggia a fine primo tempo con un preciso diagonale. L’Accademia Pavese ribalta la gara nella ripresa con il tiro dalla distanza di Maggi. Due minuti dopo gli ospiti pareggiano con un altro gol di testa, stavolta firmato Malaspina.

RISULTATI E CLASSIFICHE

 In redazione Elisa Cascioli