“Con il Vharese si Nuota”, e pure con l’Asa Varese. I due club della “città giardino” uniscono le forze per dar vita a un’edizione speciale (l’ottava) dell’ormai tradizionale Meeting regionale dedicato agli atleti di FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale). Per la prima volta, infatti, nel corso dell’evento che domenica 10 aprile animerà la piscina del Centro Sportivo Wave di Sesto Calende saranno assegnati i titoli regionali dedicati al settore promozionale. Il Meeting vero e proprio sarà riservato agli agonisti e rientrerà nel circuito regionale Nord Cup.

Il doppio appuntamento sarà caratterizzato da numeri imponenti: in acqua si confronteranno un totale di 236 nuotatori, portacolori di 19 società lombarde e non solo, dato che tra gli iscritti ci sono anche gli emiliani dell’Arcobaleno Piacenza. I 113 partecipanti al campionato regionale rappresentano un autentico exploit, così come le 20 staffette previste.
Saranno le sfide con in palio i titoli a tenere a battesimo la kermesse, alle ore 9.30. Alle 12 sono in programma le premiazioni, poi il pranzo. Alle 14 si disputeranno le gare della Nord Cup. Premiazioni e saluti intorno alle 18.

Asa-Varese-nuoto-2016I rappresentanti dell’Asa (in foto a destra) saranno in vasca in mattinata, mentre quelli del Vharese si pongono obiettivi ambizioni per l’evento pomeridiano: “Dopo il quarto posto dello scorso anno, vogliamo il podio – dichiara Sergio Finazzi, responsabile del team biancorosso -. Saremo al gran completo, con 15 atleti, e sono sicuro che un piazzamento tra le prime tre società sia alla portata”. Il sodalizio presieduto da Anna Sculli dovrà fare i conti con le solite corazzate: su tutte, Osha Asp Como, PHB di Bergamo e Polisportiva Bresciana No Frontiere, vincitrice dell’ultimo confronto regionale nelle acque amiche di Gussago.

[email protected]