Il Club Italia femminile CRAI va a un passo dalla storica impresa sul campo della Foppapedretti Bergamo: proprio contro la capolista della Samsung Gear Volley Cup la squadra della Federazione Italiana Pallavolo sfodera la miglior prestazione della stagione, portandosi avanti per 0-2 e conquistando ben 4 match point nel tiratissimo quarto set, chiuso dalle orobiche sul punteggio di 31-29. Alla fine la Foppapedretti chiude al tie break e il Club Italia deve ancora rinviare l’appuntamento con la prima vittoria in campionato, ma resta la memoria di una grande prova di squadra che deve dare più certezze alle azzurre anche per il futuro.

Battuta e muro sono i fondamentali che trascinano le azzurre, capaci di mettere in difficoltà fin dall’inizio le ricettrici avversarie (a cominciare da Sylla) e di piazzare ben 16 muri-punto: assoluta protagonista Alexandra Botezat, che oltre ai 6 muri piazza anche un ace e 5 attacchi vincenti. In attacco brilla naturalmente Paola Egonu, autrice di 35 punti con il 52%, ma è eccellente anche la prova di Elena Perinelli (16 punti con il 42%, 3 muri e 72% in ricezione). Da sottolineare l’efficacia dei turni di servizio di Marina Lubian, ma anche la buona gara di tutte le azzurre, tatticamente ordinate e meno fallose delle avversarie. Per la Foppapedretti a girare la partita è l’ingresso di Alessia Gennari: partita dalla panchina, la schiacciatrice della Nazionale chiude con un bilancio di 20 punti, di cui 10 nel solo terzo set, e uno stratosferico 57% senza errori. Decisiva anche Martina Guiggi, che realizza 17 punti tra cui quelli decisivi per “svoltare” il quarto set.

Il Club Italia CRAI tornerà in campo giovedì 8 dicembre, nella speciale cornice del Palazzetto dello Sport di Cagliari per l’anticipo della nona giornata contro la Metalleghe Montichiari.

I commenti:
Cristiano Lucchi (all. Club Italia CRAI): “Abbiamo giocato due set di alto livello, peccato solo non aver chiuso quando ne abbiamo avuto la possibilità. Sono molto contento di come abbiamo approcciato la gara, soprattutto nella fase break point, dovevamo fare bene lì e l’abbiamo fatto. Stiamo imparando a gestire bene anche gli errori. A fine partita ho fatto personalmente i complimenti ad Alessia Gennari perché credo che abbia veramente girato la partita da sola; le altre siamo stati bravi a metterle in difficoltà, contro di lei c’è stato poco da fare e mi fa piacere rivederla a questi livelli”.
Elena Perinelli (Club Italia CRAI): “Per noi è una partita molto importante, che ci dà la consapevolezza di poter fare grandi cose in questa stagione. Certo, ora prevale il rammarico per la sconfitta, ma questa prestazione ci deve la carica per la partita di giovedì, che per noi sarà fondamentale. Abbiamo fatto bene in quasi i tutti i fondamentali, peccato perché torniamo con un solo punto quando potevamo portarne a casa tre…”.

Foppapedretti Bergamo-Club Italia CRAI 3-2 (25-27, 15-25, 25-15, 31-29, 15-12)
Foppapedretti Bergamo: Mori, Suelen (L), Partenio 14, Popovic 5, Gennari 20, Cardullo, Guiggi 17, Venturini ne, Paggi 4, Lo Bianco 4, Sylla 3, Skowronska 23. All. Lavarini.
Club Italia CRAI: Enweonwu ne, Perinelli 16, Morello ne, Lubian 10, Ferrara, Orro 3, Piani, De Bortoli (L), Mancini, Arciprete ne, Melli 8, Botezat 12, Bulovic ne, Egonu 35. All. Lucchi.
Arbitri: Sessolo e Zucca.
Note: Spettatori 1404. Bergamo: battute vincenti 1, battute sbagliate 12, attacco 51%, ricezione 69%-41%, muri 8, errori 24. Club Italia: battute vincenti 4, battute sbagliate 10, attacco 42%, ricezione 68%-47%, muri 16, errori 21.

RISULTATI E CLASSIFICA A1 FEMMINILE

UYBA-FIRENZE 0-3

[email protected]