VARESE – Ernestino Ramella è focalizzato sul 4-2-3-1. In settimana sono arrivate altre conferme: quelle dell’esterno Andreas Becchio, dell’attaccante Luca Piraccini e del portiere Bordin, del giovane centrocampista Zazzi, che si aggiungono ai difensori Viscomi, Simonetto e La Marca, ai centrocampisti Gazo, e agli attaccanti Giovio e Lercara.  Terminate le conferme, è tempo di accogliere in biancorosso volti nuovi che siano di peso. Per il centrocampo si era pensato al varesino Daniele Dalla Bona che invece non arriverà. Il colpaccio potrebbe essere rappresentato dall’arrivo dell’ex tigrotto Gianpaolo Calzi. Nel frattempo è arrivato il portiere Consol, gioiellino scuola Juve,

PRO PATRIA – Dopo la retrocessione sul campo in Serie D, sono stati ufficializzati Salvatore Asmini nel ruolo di Direttore Generale, Sandro Turotti, nuovo Direttore Sportivo, l’ex Varese Giorgio Scapini, Responsabile del Settore Giovanile, ed Enrico Dalé e Enrico Ferrero, nuovi responsabili dell’area scouting. La dirigenza ha poi individuato in Roberto Bonazzi, ex AlbinoLeffe, il mister adatto a guidare la squadra. Ma come si sta costruendo la rosa dei tigrotti? Il primo acquisto della nuova Pro Patria sarà Donato Di Sabato, centrocampista offensivo varesino classe ’90 ex Pro Vercelli e Carrarese ben conosciuto dal DS Turotti. Praticamente fatta anche per un altro centrocampista, Matteo Arrigoni classe ’97 ex Caronnese. Da qui al 20 luglio (giorno del raduno), la società biancoblu conta di mettere insieme almeno una dozzina di giocatori da integrare con qualche prodotto del settore giovanile per affrontare la prima parte del ritiro. Probabile la conferma dell’attaccante ’96 Francesco Filomeno mentre per Mario Alberto Santana si attende il suo rientro dalle vacanze per capire le possibilità di una sua permanenza. Nel frattempo Michele Ferri sarebbe tentato dall’ipotesi Varese.

VARESINA – L’ultimo acquisto rossoblù è stato il baby portiere Varesio. Grandi colpi in casa Varesina che ha sistemato difesa e centrocampo con Stefano Mauri, Samuele Bettoni e Andra Mira. Ingaggiato nelle settimane scorse anche il bomber Alessandro Anzano.  Zoccolo duro confermato: resteranno i difensori Albizzati, Allodi, Manuzzato, i centrocampisti Di Caro e Caon, l’esterno Tino e anche i giovani Lombardo (’97), Groppo (’96), Oldrini e Pozzobon entrambi ’98.
Numerose le uscite: salutano l’esperto difensore Miale, i centrocampista Buzzi (all’Olimpia Ponte Tress) e Baldan, e gli attaccanti Bigoni, Urso e Zamparo.  In uscita anche Lodi e Moretti.

CARONNESE – La squadra affidata a Marco Gaburro attende di sapere in quale categoria giocherà nella prossima stagione. Il giorno della risposta definitiva è martedì 12 luglio; tra due giorni, dunque, si saprà se i rossoblu parteciperanno alla Lega Pro, in virtù della rinuncia dello Sporting Bellinzago, oppure militeranno ancora in Serie D. Nel frattempo, il ds Vago ha confermato alcuni giocatori di proprietà, tra i quali MairDel Frate, Caverzasi, Galli, Andrea Giudici, Luca Giudici e Tanas, e, contemporaneamente, ha intrecciato tantissimi contatti con giocatori e società. Qualora la Caronnese fosse ammessa in Lega Pro, sarebbe pronto ad tornare dalla Virtus Entella il difensore Lanini così come la punta Moreo e approderebbero a Caronno Pertusella alcuni  giovani di Milan e Inter. Anche in caso di Serie D, Vago ha preparato qualche colpo. Luca Guidetti, premiato come miglior centrocampista della Serie D, e Barzotti sono andati al Monza.

LEGNANO –Dopo il saluto ad Aldo Monza, il papabile numero uno è Simone Banchieri, ex tecnico di Derthona e Novese che quest’anno ha guidato la Folgore Caratese in D. Si allontanta invece Pierluigi Gennari, uno dei punti di forza delle giovanili del Varese. Tra gli altri nomi spuntano anche quelli degli ex Varese Marco Cavicchia e Giuliano Melosi, quest’ultimo da poco lasciato a piedi dal club biancorosso. Un altro sull’elenco è l’ex lilla Massimo Rovellini che nell’ultima stagione ha condotto la Sestese alla salvezza in Eccellenza. C’è poi anche l’ipotesi Erminio Russo, ex tecnico della Berretti del Varese lo scorso anno alla guida dei Giovanissimi del Renate che sarebbe pronto al salto in prima squadra. Il club scioglierà la riserve entro la prossima settimana per poi iniziare ufficialmente il mercato. Nel frattempo patron Paolillo ha già confermato diversi giocatori: rimarranno in squadra i portieri Houehou (’93) e Zaffardi (’98); i difensori Ortolani (’97), Paroni (’98), Pelucchi (’95), Salvigni (’79) e Bianchi (’96); i centrocampisti Rovrena (’84), Marcolini (’98), Hazah (’96) e Provasio (’92) e il giovane attaccante Ceci classe ’98. Dunque è proprio il reparto avanzato quello che cambierà di più. I lilla cercano due attaccanti di peso, un centrocampista e un difensore, oltre a qualche giovane da inserire.

Elisa Cascioli
Giovanni Castiglioni
Laura Paganini