La bustocca Sara Bertolasi sarà alle Olimpiadi di Rio. Bertolasi, in coppia con Alessandra Patelli (SC Padova), ha conquistato oggi a Lucerna il pass olimpico nel due senza femminile senior grazie alla terza posizione ottenuta nella gara decisiva. La prestazione delle due azzurre è stata impeccabile e, partite veloci quanto le altre concorrenti, hanno mantenuto sempre il contatto con le prime posizioni e sono anche state in testa per una parte di percorso. Hanno lottato ad armi pari con Spagna e Cina, giunte rispettivamente prima e seconda, e si sono tenute alle spalle la Polonia, ultima delle barche a qualificarsi per le Olimpiadi in questa specialità. “Sono felicissima del risultato che abbiamo voluto, ricercato e agguantato con tanta fatica. Prima della gara qualche timore ce l’avevamo, ma siamo riuscite a rimanere sempre concentrate sul nostro obiettivo, che era arrivare tra le prime quattro e ce l’abbiamo fatta – questo il commento di una raggiante Sara Bertolasi”.
Bertolasi e Patelli, dunque, si aggiungono agli altri equipaggi maschili (doppio, due senza, quattro senza senior, doppio e quattro senza pesi leggeri) che partiranno alla volta di Rio e tenteranno di mettersi al collo una preziosa medaglia olimpica.

Ottima anche la prova per l’otto del varesino Pierpaolo Frattini e dei compagni Matteo Stefanini (Fiamme Gialle), Fabio Infimo (RYCC Savoia), Mario Paonessa (Fiamme Gialle), Giovanni Abagnale (Marina Militare), Simone Venier, Luca Agamennoni, Domenico Montrone (Fiamme Gialle) ed Enrico D’Aniello-timoniere (CN Stabia). Nonostante la regata di altissimo livello, gli azzurri sono rimasti fuori dalle Olimpiadi per soli trentasei centesimi.

[email protected]