Alessio Rovera sarà lo young driver del team Ebimotors che parteciperà alla Porsche Carrera Cup Italia che proprio nel 2016 festeggia i 10 anni di attività e si rinnova con un nuovo format.
Ripercorrendo la sua carriera, il ventenne pilota varesino inizia a farsi le ossa come tanti suoi colleghi sui kart e dopo 5 anni, nel 2013, passa alle monoposto e si laurea campione italiano Formula Abarth, mentre, nel 2014 e 2015 si classifica sesto nel Campionato Formula Renault Alps e nel Campionato Euroformula 3 Open. Siglato l’accordo con la scuderia di Enrico Borghi, nel 2016 Alessio Rovera sarà al volante della Porsche 911 GT3 Cup #12 e concorrerà per la selezione allo Scholarship Programme.

Lo Scholarship Programme è un programma di coaching completo e sistematico che si svolge durante la stagione sportiva, con training e assessment dedicati all’allenamento fisico e mentale. I 6 piloti selezionati per prendere parte allo Scholarship Programme saranno seguiti durante tutti i weekend di gara da 2 driving coaches e da 1 ingegnere che potranno dare consigli e supporto nei vari momenti del weekend. Dei 6 piloti selezionati verrà scelto, alla fine del campionato, 1 pilota che rappresenterà la Carrera Cup Italia all’International Shoot Out Event dedicato all’interno dell’International Scholarship Program Shootout, ovvero un test di 2 giorni tra i migliori piloti Junior impegnati nelle Carrera Cup di tutto il mondo. Il vincitore dell’International Shoot Out otterrà un contributo di 200.000 per partecipare alla Porsche Mobil1 Supercup. L’obiettivo non è solo individuare il migliore tra i piloti Junior ma un Porsche Ambassador da introdurre professionalmente all’interno della famiglia Porsche, fornendogli la preparazione e la formazione necessari facendone, di fatto, un testimonial di talento.
Sono molto felice di entrare a far parte del team Ebimotors – sottolinea Alessioe di correre nel campionato Porsche Carrera Cup Italia. Sarà un anno molto interessante. L’obiettivo è quello di crescere velocemente e ovviamente puntare subito al top della classifica. Bisognerà sfruttare al massimo i test precampionato per arrivare a Monza ‘caldi’ e pronti per la sfida.”

Con il 2016 la Porsche Carrera Cup Italia compie dieci anni e festeggerà il suo primo decennale di attività regalando a piloti e appassionati un nuovo, entusiasmante format: non più 14 ma ben 21 gare suddivise in 7 weekend , nelle più prestigiose piste italiane. Oltre alla partecipazione a pilota singolo, che da sempre contraddistingue i monomarca Porsche, le vetture potranno essere condivise tra due piloti che disputeranno ciascuno una gara sprint da 25′ + 1 giro, e si divideranno al volante durante una mini endurance di 45′ + 1 giro, che si disputerà la domenica.
Il nuovo format vedrà in prima linea i team, che saranno chiamati a sviluppare una vera e propria strategia di gara, al fine di aggiudicarsi lo straordinario montepremi in denaro di 300.000 € messo in palio da Porsche Italia per la stagione, che non ha eguali nel panorama motoristico nazionale. Ogni gara vedrà premiati i primi 6 piloti / equipaggi di ciascuna delle 21 gare a calendario. Prevista come nel passato una categoria riservata ai Gentlemen Drivers. Confermato anche il Programma riservato ai Junior Drivers, Porsche Scholarship Programme, una grande opportunità di crescita che verrà data a 6 piloti under 26 selezionati da Porsche Italia, che verranno seguiti da un pool di specialisti per tutta la stagione, e a cui saranno dedicate attività di coaching specifiche.
Tutte le gare verranno trasmesse in diretta televisiva su DMAX (canale 52 del digitale terrestre/ 136 piattaforma SKY /26 Tivù Sat) e in diretta mondiale streaming dal sito www.carreracupitalia.it.
Primo appuntamento della stagione all’Autodromo Nazione di Monza il 1° maggio.

[email protected]