E’ stata presentata questa mattina a Villa Recalcati a Varese la nuova iniziativa editoriale della Sunrise Media con il supporto di AIME Italia: si tratta di un’edizione speciale dell’almanacco di Vito Romaniello “Viva il Calcio” che, dopo cinque anni di assenza, torna in formato agenda.
All’interno, il giornalista e storico-statistico del calcio varesino ha raccolto le schede e le fotografie delle squadre dell’attuale Serie A, gli organici delle società di Lega Pro e di Serie D e ha inserito una grande novità targata Italia Foodball Club. Per ogni piazza in cui una formazione di calcio scende in campo è indicato anche il piatto tipico della città in questione. L’agenda, dunque, è utile non solo per i calciofili che seguono la propria squadra del cuore in ogni trasferta, ma pure per gli appassionati del buon cibo e del buon viva il calcio vito romaniellovino. Un intero capitolo, infatti, è dedicato alle pietanze e ai vini di tutte le 20 regioni d’Italia.
L’iniziativa è sostenuta anche da AIME Italia, ovvero dall’Associazione Imprenditori Europei che punta molto sull’agroalimentare come opportunità di rilancio del made in Italy e che non esclude ulteriori collaborazioni di questo tipo per altri sport oltre il calcio.

Italia Football Club è un progetto nato pensando ad Expo e che ora sta camminando con le proprie gambe – spiega l’autore Vito Romaniello -. Ritengo che “Viva il Calcio” sia un modo per valorizzare le passioni degli italiani per il calcio e la buona cucina senza dimenticare il buon vino. Penso che questo aiuti anche a rivalutare il nostro orgoglio nazionale e fare leva sulle proprie tradizioni. Lungo questa ricerca in giro per l’Italia, mi è capitato di conoscere tantissime storie di produttori di vino, ad esempio, che portano avanti la propria attività con grandissima passione e hanno un vero e proprio culto del made in Italy. Insomma, come dice lo slogan di questo almanacco, c’è più gusto ad essere italiani“.

“Viva il Calcio” si può acquistare a 9.50€ presso la casa editrice Sunrise Media di via Caracciolo 29 a Varese.

[email protected]