La BPM Sport Management vuole chiudere alla grande il 2016. L’ultimo match dell’anno solare la metterà di fronte, domani, ai Campioni d’Italia della Pro Recco, attualmente primi a punteggio pieno con 27 punti. A sole 5 lunghezze ci sono proprio i Mastini, che dividono la seconda posizione con l’Associazione Nuotatori Brescia (lombardi con una partita in meno).
Anche se manca ancora una partita da giocare, per coach Gu Baldineti è già tempo di bilanci: “E’ stato un 2016 estremamente positivo. Nella prima parte dell’anno con il terzo posto sia in Coppa Italia che in Campionato abbiamo confermato quanto di buono fatto l’anno precedente. Nella seconda, abbiamo fatto addirittura meglio, visto che oltre all’ottimo campionato che stiamo disputando, bisogna aggiungere anche l’accesso al Terzo Turno di Champions League e alla semifinale di Euro Cup. Il tutto nonostante l’esclusione, per fini regolamentari, dalla Coppa Italia”. E domani c’è la Pro Recco: “Inutile dire che sono ancora più forti dello scorso anno. Basta pensare a come hanno battuto sabato scorso i Campioni d’Europa dello Jug Dubrovnik (8-11 in Croazia, ndr), gli stessi che mercoledì hanno battuto nettamente la An Brescia nella finale di Supercoppa Len (10-4, ndr). Proprio per questo – continua l’allenatore ligure – Dovremo scendere in vasca con la massima concentrazione e non sottotono come accaduto nel primo tempo contro il Bogliasco. Sia chiaro non cerco alibi – conclude – ma mi sarebbe piaciuto affrontare i Campioni d’Italia con Bini e con Deserti a disposizione”.
Della stessa linea anche il Capitano Andrea Razzi: “Il 2016 è stato senza dubbio positivo. Abbiamo vissuto il nostro primo anno a Busto Arsizio e devo dire, come già fatto qualche giorno fa, che l’accoglienza è stata straordinaria. Quanto ai risultati siamo contenti di quelli raggiunti finora, ma non vogliamo fermarci, soprattutto ora, perché tra un mese circa ci giocheremo l’accesso alla Finale di Euro Cup. Visto che siamo alla fine dell’anno – continua – è doveroso, in qualità di capitano, un ringraziamento ai miei compagni di squadra e a tutto lo staff, in particolare al Presidente Tosi e a mister Baldineti. Con loro due ho iniziato cinque anni fa questa avventura, nata in Serie B e culminata con le partecipazioni alle Coppe Europee. Ne abbiamo fatta di strada insieme”. Infine un pensiero anche alla partita di domani: “Ormai siamo in emergenza da cinque partite. Affrontare la Pro Recco senza un centroboa come Arnaldo Deserti e un giocatore del calibro di Bini, diventa difficile. Nonostante ciò domani venderemo cara la pelle. Daremo il massimo, questo è certo, anche perché dopo il pareggio con Brescia la consapevolezza nei nostri mezzi è aumentata. Abbiamo dimostrato che se giochiamo come sappiamo, possiamo mettere in difficoltà chiunque”.

Domani, dunque, sarà di sicuro un grande match. Il fischio d’inizio è previsto alle ore 20:30 e per l’occasione tutti i tifosi potranno seguire la partita anche in diretta streaming su http://www.federnuoto.it/live/index.html

[email protected]