Pochi ma buoni, sono stati i partecipanti al sesto Memorial “Giulio Soprani” di equitazione, che ha animato nella giornata di ieri il centro ippico Garden Horses di Cislago. L’evento ha coinvolto sia i disabili intellettivi relazionali di FISDIR, sia i disabili fisici di FISE, per i quali erano in palio i titoli regionali di paradressage.
I 13 iscritti si sono sfidati regalando momenti di grande spettacolo. A trionfare sono stati due padroni di casa, un’amazzone e un cavaliere dell’Agres (team organizzatore): Eleonora Sessa s’è aggiudicata il Memorial in ambito FISDIR per il secondo anno consecutivo, mentre Giuseppe Pagani s’è laureato campione lombardo, confermando il suo percorso di crescita che l’ha già portato sul tetto d’Italia.
A causa delle avverse condizioni meteorologiche, la competizione s’è svolta interamente indoor, ma il maltempo ha concesso una tregua proprio in occasione della cerimonia inaugurale, caratterizzata dal tradizionale e scenografico lancio di palloncini, nel ricordo di Giulio Soprani.
È stata un’edizione… mignon – commenta Alessandra Cova, responsabile di Agres -, ma la qualità è stata all’altezza della situazione. Il gran lavoro della giuria, la preparazione dei cavalli, il nostro impegno e quello di tutti i volontari ci hanno consentito di veicolare anche quest’anno il nostro messaggio: a dispetto delle disabilità d’ogni tipo, è possibile realizzarsi come persone e l’equitazione dà questa possibilità”. Il Memorial – è già certo – ritornerà il prossimo anno per la sua settima edizione, ma gli atleti di FISDIR hanno nel mirino un altro appuntamento in cartellone tra meno di un mese: dall’8 all’11 ottobre, Galliate ospiterà il Campionato italiano. L’Agres parteciperà al gran completo”.

[email protected]