Torna la pallanuoto a Busto Arsizio. Domani (ore 16) alle Piscine Manara, la BPM Sport Management ospiterà la neopromossa Pallanuoto Trieste di mister Piccardo. Sarà uno scontro testa-coda visto che i Mastini guidano la classifica (insieme a Pro Recco, An Brescia e Posillipo) con sei punti, mentre la squadra giuliana è reduce dalle sconfitte contro RN Bogliasco e RobertoZeno Posillipo.

Dopo aver ottenuto i tre punti contro la Vis Nova, la squadra, agli ordini di Gu Baldineti, si è allenata durante la settimana a Busto disputando, mercoledì sera, anche un’amichevole contro il Wasken Fanfulla, terminata con una netta vittoria a favore dei padroni di casa: “Ho avuto un ottimo riscontro da questo test – ha affermato coach Baldineti – anche se in generale è da diversi giorni che noto un miglioramento dal punto di vista atletico. Dobbiamo continuare così perché siamo a buon punto. Le vittorie poi ci danno fiducia e aiutano a tenere il morale alto”. L’ostacolo si chiama PN Trieste, già battuta due anni fa quando si incontrarono in Serie A2: “Sono una buona squadra – continua il mister – Dalle due partite disputate in campionato ho notato che sono forti in difesa, mentre presentano delle difficoltà in attacco, ma guai a sottovalutarli perché le loro sconfitte potrebbero derivare dal salto di categoria”.

Acquistato in estate, Arnaldo Deserti ha già siglato più di 10 reti tra Campionato e Champions League: “Ho accettato con entusiasmo la proposta della BPM Sport Management per una serie di motivi. Innanzitutto perché ho ritrovato Gu Baldineti, che mi lanciò a Recco all’età di 18 anni, e Gianni Averaimo, con il quale ho condiviso l’esperienza a Brescia. Ma soprattutto sono rimasto colpito dal progetto che mi ha illustrato il Prof. Tosi al nostro primo incontro. L’obiettivo della Società è quello di valorizzare questo sport. Ad esempio – continua – ho potuto constatare un’ottima organizzazione, non solo nei giorni delle partite, ma anche durante tutta la settimana sia per quanto riguarda gli allenamenti sia per l’assistenza alla squadra”. Centroboa, 36 anni, Deserti è una delle pedine fondamentali nello scacchiere di Gu Baldineti, visto anche il suo palmares che comprende: tre Campionati, tre Coppe Italia, due Eurolega, una Coppa delle Coppe, una Coppa Len ed una Supercoppa Len. “La squadra – continua – rispetto allo scorso anno è cambiata tantissimo. In rosa ci sono molti giovani di grandi prospettive e con ampi margini di miglioramento. Alcuni di loro sono già nel giro della Nazionale a dimostrazione del loro effettivo valore. Gli incidenti di percorso che si verificheranno durante il campionato aiuteranno questo gruppo a crescere, serve solo avere pazienza. Il nostro obiettivo? Innanzitutto finire la Regular Season tra le prime sei. Una volta approdati alla Final Six, poi, ci giocheremo in campo neutro tutte le nostre chance”. Chiusura infine sulla gara di domani: “Ho visto le due partite di campionato della PN Trieste e devo dire che non hanno espresso ancora tutto il loro potenziale. Hanno giocatori molto bravi in grado di metterci in difficoltà. Un nome? Elez, mio compagno di squadra quando ero al Savona. Di certo non dovremo farci intimorire. Soprattutto in queste prime giornate, dove siamo ancora in fase di rodaggio, è fondamentale scendere in vasca con la massima concentrazione”.

 [email protected]