A due settimane dall’inizio del campionato, previsto per il prossimo 24 ottobre, la Cimberio Handicap Sport Varese è pronta per il debutto stagionale, che avverrà sabato 10 ottobre nella prima edizione del torneo “Città di Salsomaggiore”.
Con questa manifestazione Salsomaggiore fa la conoscenza del basket in carrozzina e lo fa ai massimi livelli, visto che in campo scenderanno le tre migliori squadre italiane della scorsa stagione: i campioni d’Italia della Santa Lucia Roma (vincitori anche della Coppa Italia), i vicecampioni della UnipolSai Briantea 84 Cantù (che nel 2015 hanno conteso lo scudetto ai romani) e appunto la Cimberio Handicap Sport Varese, grande rivelazione dello scorso campionato. In cerca di gloria, insieme con queste tre prime attrici, ecco la neopromossa Lumes Elettronica Gioco Parma.

locandina trofeo salsomaggiore hs vareseSarà dunque un eccezionale palcoscenico quello di Salsomaggiore, appunto a due sole settimane dall’inizio del campionato. La Santa Lucia Roma si è confermata nella scorsa stagione la dominatrice assoluta nel panorama nazionale: i romani hanno conquistato il loro 21° scudetto (dal 1980 a oggi) e non si sono fatti mancare la Coppa Italia (entrambi i trofei li hanno strappati in finale a Cantù); poi, tanto per non farsi mancare nulla, si sono aggiudicati anche lo scudetto giovanile, a conferma del fatto che sotto il Cupolone si lavora con lo sguardo attento all’oggi e anche al domani. La conferma di tutti i pezzi forti della scorsa stagione è garanzia di continuità di rendimento e di risultati.
La UnipolSai Briantea 84 Cantù medita vendetta. In Brianza hanno deciso cambiamenti alquanto drastici, a cominciare dall’allenatore: addio a Malik Abes e ritorno dopo tre anni di Marco Bergna (che è anche responsabile della Nazionale under 22), di ritorno da Sassari. Cantù congeda pure il lituano Stravinskas e lo svedese Gustavsson, ritrova il nazionale Raimondi che torna dalla Sardegna e punta sempre sulla classe di Bell, Choudhry e Carossino.
La Cimberio Handicap Sport Varese punta quanto meno a replicare la scorsa strepitosa stagione che, al debutto in serie A, l’ha vista raggiungere le semifinali in campionato e in Coppa Italia, oltre al secondo posto in Challenge Cup al suo esordio internazionale. Accanto ai nazionali Damiano e Geninazzi non ci sarà più il sudcoreano Kim, avvicendato però dal polacco Szulc, dall’olandese Groen e dallo statunitense Arambula che si affiancheranno agli svedesi Blomquist e Lindblom, confermati dopo la scorsa stagione.
Nella Gioco Parma, che misurerà le sue qualità con avversari di così elevato livello, le novità saranno il lituano Stravinskas, reduce da Cantù, e il polacco Szkopik.
Di particolare interesse sarà proprio la sfida inaugurale del torneo tra Parma e Varese, visto che queste due squadre saranno poi di fronte a Parma già alla prima giornata di campionato.

IL PROGRAMMA

Sabato 10 ottobre
– ore 14.00: Gioco Parma – Cimberio HS Varese
– ore 15.30: Briantea 84 Cantù / S.Lucia Roma
– ore 18.30: S.Lucia Roma – GiocoParma
– ore 20.00: Cimberio HS Varese / Briantea 84 Cantù

Domenica 11 ottobre
– ore 10.30 S.Lucia Roma – Cimberio HSVarese
– ore 12.00 Briantea 84 Cantù – GiocoParma

Ingresso libero

[email protected]