Non c’è tempo per fermarsi: Varese, dopo la sconfitta di giovedì sera nel derby contro il Como, riparte dalla trasferta di Ora. Una trasferta complicata, quella di domani (ore 18) in casa di una formazione reduce dalla vittoria ai rigori ieri sera nel derby contro Egna. Il successo, arrivato al termine dei tre tempi regolamentari, dà i due punti ad Ora ma non consente ai Frogs di superare in classifica i rivali, avanti in classifica ancora di un punto (19 contro i 18 di Ora). Il secondo posto in graduatoria è condiviso con Caldaro che si è sbarazzato di Merano con un buon 3-0.
I Mastini sono fermi a quota 4 punti e, pur non partendo certamente favoriti contro la corazzata allenata da Robert Chizzali, sono pronti a lottare sul ghiaccio fino alla sirena finale. “Contro il Como la squadra mi è piaciuta – ci dice Merzario -. Abbiamo giocato un buon hockey e abbiamo raccolto molto meno di quello che si è visto sul ghiaccio. Potevamo chiudere la partita e portarla a casa, poi la lotteria dei rigori non è andata bene”.
Domani una partita sulla carta impossibile. “I numeri dicono questo –prosegue il coach -. L’Ora è un’ottima compagine e la classifica parla chiaro. Loro saranno galvanizzati dal successo contro Egna e quindi per noi sarà ancora più difficile. Andremo là sapendo di non aver nulla da perdere, giocando la nostra partita e cercando di fare più attenzione nella fase difensiva e di sprecare il meno possibile sotto porta”.
Come sempre, si potrà seguire la gara in diretta su RadioVillageNetwork.

 

PROGRAMMA 9^ GIORNATA E CLASSIFICA

[email protected]