Sono rimaste soltanto in 4 le città candidate ad ospitare le Olimpiadi 2024Parigi, Budapest, Amburgo e Roma. E’ notizia fresca, infatti, che Boston, la quinta metropoli in lizza, ha ritirato la propria proposta, preferendo non accollarsi nuove ed ingenti spese per l’organizzazione della manifestazione.
La decisione è stata annunciata dal sindaco stesso della metropoli Martin J. Walsh durante una conferenza stampa. Nei mesi scorsi, molte erano state infatti le polemiche portate avanti dai cittadini e anche da alcuni politici chiave come il governatore Charlie Baker che non ha apprezzato la scelta del comitato olimpico statunitense di puntare su Boston piuttosto che su Los Angeles, Washington o San Francisco. La motivazione? Quella strettamente economica.
Ora, con l’uscita di scena di Boston, gli Stati Uniti hanno tempo fino al 15 settembre 2015 per definire se candidare un’altra città; l’ipotesi più probabile sembra essere Los Angeles che ha già ospitato le Olimpiadi nel 1932 e nel 1984.

[email protected]