Prima uscita ufficiale dei nuotatori paralimpici del team “AcquaRio” di Milano per la stagione 2015-2016: l’occasione è stata quella dei Campionati Svedesi Open di Nuoto Paralimpico che si sono svolti sabato 31 ottobre e domenica 1° novembre a Stoccolma, in Svezia.
La squadra non era al completo ma ben rappresentata: Federico Morlacchi e Arianna Talamona per la POLHA-VARESE, Giulia Ghiretti di Ego Nuoto Parma, Arjola Trimi della Polisportiva Bresciana, Francesca Secci della Saspo Cagliari  e la “new entry” Giuseppe Romele della Polisportiva Disabili Valcamonica, guidati dagli allenatori Massimiliano Tosin e Micaela Biava.

E gli atleti hanno fatto incetta di medaglie: Federico Morlacchi, ad esempio, ha conquistato 3 ori, nei  400 stile libero, 100 dorso e 50 farfalla, Arjola Trimi di ori se ne è aggiudicati 2 (nei 100 e nei 200 stile libero), Arianna Talamona si è messo al collo la medaglia d’argento nei 100 dorso e quella di bronzo nei 400 stile libero; inoltre, alloro nei 100 rana e bronzo nei 50 rana per Giulia Ghiretti, mentre Francesca Secci ha fatto incetta di argenti con ben tre arrivati nei 200 misti, 400 stile libero e 50 farfalla. Infine, Giuseppe Romele, pur non andando a podio, ha fatto i suoi personali nei 100 e 400 stile libero e nei 50 farfalla. A livello di squadra, la staffetta femminile 4 x 50 mista è stata premiata con la medaglia d’oro.

Per gli allenatori Massimiliano Tosin e Micaela Biava l’open di Stoccolma è stato un ottimo test per valutare lo stato di forma dei ragazzi dopo l’estate, in apertura di una stagione che si prospetta lunga e faticosa. Prossimo impegno per tutti è il meeting internazionale di Brescia in programma il 20 dicembre, a cui seguiranno gli Europei a Madeira dall’1 al 7 maggio 2016 e le Paralimpiadi di Rio a settembre, per le quali Federico, Arjola e Giulia hanno già il pass mentre gli altri devono tentare di rientrare nei minimi partecipando ai prossimi 2-3 meeting sanzionati dall’IPC. Ultima data utile il 31 gennaio 2016.

 [email protected]