Domenica alle 20.45 la Pallacanestro Varese, che da oggi sino a domenica festeggerà i suoi 70 anni con una serie di iniziative ed eventi, sarà impegnata sul parquet di Pistoia, squadra che l’attuale coach biancorosso Paolo Moretti ha allenato dal 2009 fino alla fine della passata stagione. Ai margini della presentazione per il 70° anniversario, coach Moretti ha parlato del suo ritorno nella cittadina toscana: “Per me non sarà una partita come tutte le altre perchè mi aspettano un paio di giorni carichi di emozioni, ricordi e facce note che rivedrò molto volentieri e che per sei anni e mezzo hanno fatto parte della mia vita lavorativa e non – spiega Moretti, a poche ore dalla partenza -. Queste sensazioni saranno però anche contrastanti perchè quando inizierà la gara metterò tutto questo da parte e penserò soltanto ai miei ragazzi“.

Pistoia è una realtà che coach Moretti conosce molto bene e per questo mette in guardia i suoi: “Quello di domenica sarà un match complicato contro una squadra in salute, che fino ad oggi si è comportata benissimo e in un ambiente che, ovviamente, è orgoglioso di quello che sta facendo la formazione di Esposito. Noi abbiamo la speranza, la voglia e l’obiettivo di essere all’altezza di ciò che ci aspetterà al PalaCarrara“.
Andando sul concreto, il tecnico biancorosso prova a spiegare come Varese potrebbe ritornare a casa con un risultato positivo: “Abbiamo trascorso una settimana molto complicata, con problemi di ogni natura, soprattutto fisici, che ci hanno impedito di lavorare nella maniera giusta e questo è capitato proprio nell’unica settimana senza sfide di mercoledì in cui ci saremmo potuti preparare al meglio – continua il coach -. Questo però non vuol dire che non faremo di tutto per rimanere aggrappati al match. Per prima cosa, dobbiamo contenere il ritmo alto che imporranno. L’idea tattica che vogliamo avere è quella di gestire il nostro attacco perchè mai come in sfide con questo tipo di squadre attaccare bene vorrebbe dire subire meno nei primi 6/8 secondi dell’azione“.

Situazione infermeria: sicuro assente sarà Galloway, mentre verranno valutate le condizioni di Ukic, che però difficilmente sarà della partita. Faye, che ha lavorato a parte in settimana, sarà a disposizione del coach.

PROGRAMMA 11^ GIORNATA E CLASSIFICA

[email protected]