È scattato il conto alla rovescia in casa Openjobmetis Varese che mercoledì 19 comincerà ufficialmente la stagione 2015-2016 con il raduno al PalaWhirlpool.
Agli ordini di coach Moretti ci saranno quasi tutti i giocatori (ad esclusione di Thompson, Faye, Shepherd e Davies) che cominceranno a prendere confidenza con la loro nuova casa.
Tra i tanti volti nuovi, tante saranno le conferme. Tra queste, quella dell’inossidabile team manager Massimo Ferraiuolo che tramite il sito ufficiale del club biancorosso ha raccontato le emozioni di una stagione alle porte che, ci si augura, potrà dare tante soddisfazione a tutti i tifosi biancorossi, «il vero tesoro della Pallacanestro Varese il valore da cui partire per costruire stagioni che possano essere per loro soddisfacenti».

E le premesse sono estremamente positive. 
«Quest’anno in particolare -prosegue Ferraiuolo- i nuovi arrivati mi sembrano tutti animati da un grandissimo entusiasmo. A cominciare dallo staff tecnico: Bruno Arrigoni garantisce tantissima esperienza nel settore, Paolo Moretti è parso fin da subito interessato a tutto ciò che ruota intorno alla Pallacanestro Varese, Stefano Vanoncini non ha certo bisogno di presentazioni, così come la “new entry” Paolo Conti che saprà mettere al servizio dello staff la sua conoscenza cestistica e la sua praticità con gli strumenti tecnologici per agevolare il lavoro con la squadra. Al loro fianco, sempre in prima linea, lo staff medico che non attende altro che il via. Mi sembra che anche quest’anno sia tutto allestito per far bene».

Il mercato del resto non ha deluso, almeno sulla carta, le aspettative; a partire dallo «zoccolo di italiani importante costituito da giovani volenterosi di mettersi in mostra e giocatori con più esperienza, vedi Cavaliero. Tutti accomunati da contratti pluriennali con i quali si può progettare un percorso comune a lungo termine». Gli stranieri, invece, «si affacciano per la prima volta in Europa o comunque nel massimo campionato italiano, ma si tratta di atleti che hanno dimostrato fin da subito grandissimo entusiasmo. Non aspettiamo altro che accoglierli a Varese per trasmettere loro la nostra passione».

[email protected]