Concludono in bellezza il 2015 i Gorillas Varese che domenica, a Savona, hanno vinto il Christmas Bowl, torneo prestigioso e di lunga tradizione organizzato dai locali Pirates, team storico e abituato a viaggiare nei piani alti dei ranking CIF9, e a cui hanno partecipato anche gli Hammers Monza, compagine neopromossa in Seconda Divisione e in costante crescita.

Gorillas premioIl primo incontro in cartello ha visto i Gorillas sfidare proprio contro gli Hammers. Al secondo possesso offensivo il Quarter Back Giorgetti imbecca Giardini in campo aperto che va a segnare il 6-0 che rimarrà poi anche il risultato finale. Il resto della partita è contraddistinto da una supremazia delle difese con Zanzi e Casucci sugli scudi per i Gorillas e l’attenta defence degli Hammers ad arginare le solite corse potenti di Viganò e Campagna.
La partita successiva vede i Pirates prevalere di misura sugli Hammers 8-6 in una gara vera e combattuta.
L’incontro decisivo della giornata risulta quindi quello tra Pirates e Gorillas. L’incontro rimane equilibratissimo fino alla fine con i Pirates che, dopo aver provato inizialmente la via delle corse dei running back, hanno visto i propri passaggi lunghi magistralmente controllati dalla secondaria Gorillas capitanata da Andrea Facetti e con l’attacco che, trascinato dai lanci di Giorgetti e Ferrari e dalle corse di Campagna sotto la protezione della linea d’attacco Patruno, Porrini, D’Auria (sedicenne alla prima partita in carriera) e dai blocchi di Simone Todisco, arriva in red zone senza riuscire a segnare. Lo 0-0 porta le due squadre agli overtime; il primo possesso è della squadra savonese che però non trova varchi nell’impenetrabile difesa biancorossa. La palla passa ai Gorillas che con una corsa devastante del full back Lorenzo Cavallina varcano la linea di meta dei Pirates mettendo così fine al match.

Gorillas AmbrosettiGrande la soddisfazione dei giovani biancorossi che sfatano finalmente il tabù degli overtime che in passato gli erano sempre stati fatali e portano a casa il primo trofeo della propria storia giocando due partite vere contro avversari ben preparati sia fisicamente che tecnicamente.
Queste le parole di coach Leonardo Galvan: “Naturalmente c’è grande soddisfazione per la prima vittoria ma soprattutto perché finalmente, passo dopo passo, stiamo riuscendo a far entrare nella testa e nel cuore dei nostri ragazzi l’attitudine a vincere e la rabbia sportiva era quella giusta. Inizia una nuova vita e tante cose saranno diverse da oggi in poi. Un grazie va a tutti, specialmente a quelle persone che ci hanno seguito e hanno tifato per noi con tutto il fiato che avevano in corpo; non siamo più una semplice squadra, siamo una enorme famiglia e così possiamo arrivare dove vogliamo e dove meriteremo di arrivare”.
Anche a Savona i Gorillas sono rimasti imbattuti e il Defensive Coordinator Christian Gaiga non può che ritenersi soddisfatto: “È stato un ottimo test contro due squadre fisiche ed esperte. L’ottimo approccio mentale alla partita ci ha permesso di partire forte fin dall’inizio. I nuovi innesti si sono comportati egregiamente e gli altri hanno confermato quanto di buono era emerso nella stagione passata. Abbiamo ancora tanta strada da fare, ma la direzione è senz’altro quella giusta. La vittoria è stato il modo migliore per fare gli auguri a tutti i nostri sostenitori e va dedicata a Nicolò che portiamo sempre con noi dentro e fuori dal campo.
I Gorillas saranno fermi durante la pausa natalizia, ma già ai primi di gennaio ritorneranno in campo per prepararsi al prossimo campionato di Terza Divisione.

[email protected]