La Cimberio Handicap Sport si gioca una bella fetta di stagione domani pomeriggio contro la corazzata Santa Lucia Roma (ore 16.30, palestra del Campus universitario dell’Insubria in via Monte Generoso a Varese).

Come è noto a chi segue le vicende del campionato di serie A di basket in carrozzina, in questo girone di andata l’attenzione è concentrata soprattutto sulla qualificazione alla final four di Coppa Italia, manifestazione che si svolgerà a Varese nel prossimo mese di gennaio e che vedrà per protagoniste le prime quattro classificate del campionato al termine del girone di andata.
La Cimberio, forte dell’eccellente terzo posto ottenuto nello scorso campionato, ha chiesto e ottenuto di organizzare la fase finale della manifestazione (si giocherà al PalaWhirpool), nella convinzione di poter far parte del piccolo lotto di elette. Ma i varesini hanno fatto i conti senza l’oste: da una parte hanno dovuto e dovranno misurarsi con un calendario di estrema difficoltà, dall’altra si sono fatti battere in casa, alla seconda giornata, dalla Amicacci Giulianova. E proprio questa sconfitta ha avuto, al tirar delle somme, effetti quanto mai negativi, vuoi perchè subita per mano di una diretta concorrente nella lotta per terza e quarta posizione (dando per scontato che le prime due siano appannaggio delle solite Roma e Cantù), vuoi perchè ha intaccato convinzioni e sicurezze degli uomini di Daniele Riva, i quali non sono quasi mai riusciti a giocare al livello della scorsa entusiasmante stagione, incassando sulla via già accidentata della final four un altro pesante k.o. a Porto Torres.

Ora, nel disperato tentativo di recuperare, non resta che sperare in un successo sabato ai danni della Santa Lucia Roma, prima attrice a livello nazionale, e successivamente della UnipolSai Biantea 84 Cantù nell’ultima giornata di andata, il prossimo 9 gennaio, senza poi perdere colpi nella tutt’altro che agevole seconda trasferta in Sardegna, in calendario sabato prossimo a Sassari.
L’impresa di qualificarsi per la final four di Coppa Italia, come si vede, appare quanto meno complicata, anche perchè i valori nel basket in carrozzina sono abbastanza ben definiti e non c’è dubbio che Roma stia con pieno merito lì in testa alla classifica (anche se Cantù l’ha fatta penare non poco nello scontro diretto di un mese fa perdendo con tre soli punti di scarto) e abbia ribadito anche nello scorso weekend la sua supremazia nazionale conquistando la Supercoppa italiana (sempre ai danni dei brianzoli).

Alla Cimberio non resta dunque che sperare di riuscire a sfoderare la prova perfetta, assolutamente indispensabile per cercare di tenere testa a un gruppo di giocatori in grado di primeggiare anche a livello continentale.
Per noi sarà un grande banco di prova – sostiene Daniele Riva, allenatore della Cimberio – per verificare se lo scorso anno siamo stati solo una meteora o se siamo ancora da vertici di serie A. E credo anche che la mia squadra abbia le caratteristiche per mettere in difficoltà Roma, che di norma attua un ampio turn over dando ampio spazio ai più giovani, sempre che noi si riesca a mettere in campo grinta e carattere, più che mai indispensabili in queste occasioni. Infine, anche perdendo (e, si sa, c’è modo e modo di perdere), non saremmo ancora del tutto tagliati fuori dalla final four di Coppa Italia, anche se a quel punto non ci basterebbe più realizzare imprese ma dovremmo far conto anche su altri risultati a noi favorevoli”.

 

IL PROGRAMMA (7a giornata, sabato 12 ottobre)
Cimberio H.S. Varese – Santa Lucia Roma (ore 16.30)
GiocoParma – UnipolSai Briantea 84 Cantù (ore 18)
Amicacci Giulianova – Banco Sardegna Sassari (ore 18)
GSD Porto Torres – Millennium Padova (ore 18)
Montello Bergamo – Banca Marche Sante Stefano (ore 18)

LA CLASSIFICA
Santa Lucia Roma punti 12; UnipolSai Briantea 84 Cantù e Amicacci Giulianova 10; Banco di Sardegna Sassari, GSD Porto Torres e Cimberio Varese 8; Montello Bergamo e Millennium Padova 2; Banca Marche S.Stefano e GiocoParma 0.

IL PROSSIMO TURNO (sabato 19 dicembre)
Banco Sardegna Sassari – Cimberio H.S. Varese (ore 18)
Santa Lucia Roma – GSD Porto Torres (ore 17)
Millennium Padova – Montello Bergamo (ore 18)
GiocoParma – Banca Marche Santo Stefano (ore 17)
UnipolSai Briantea 84 Cantù – Amicacci Giulianova (ore 20.30)

[email protected]