E’ iniziato il conto alla rovescia che porterà sabato 29 agosto alle ore 13 al via del  44°Gran Premio Industria Commercio e Artigianato Carnaghese  – Trofeo Ing. Pino Ingtrozzi.  Quella allestita dalla Società Ciclistica Carnaghese è una classica del dilettantismo nazionale frutto dell’impegno organizzativo di un gruppo di sportivi che fanno capo al presidente carnaghese Adriano Zanzi.

Anche per questa edizione non è stato facile scegliere tra tutte le formazioni che ambiscono ad essere protagoniste sul Circuito del Seprio: “ Saranno ventitre le squadre che daranno vita alla nostra corsa – afferma Zanzi –  sul collaudato  circuito di 20,60 Km. da percorrere 8 volte per un totale di Km. 164,80 attraverso Solbiate Arno, Caronno, Morazzone, Castiglione Olona, Gornate Olona, Torba, Castelseprio con l’arrivo posto nel centro di   Carnago, in Via Castiglioni” .

C’è grande euforia nel piccolo centro del varesotto per questo grande evento ciclistico che per un giorno calamiterà l’attenzione del mondo ciclistico  vicino ai corridori elite e under 23: “ Per quanto riguarda le formazioni straniere, oltre alle confermate Zappi Group di matrice inglese e la Altopack Asd di matrice Sanmarinese, dovrebbe arrivare in questi giorni la conferma della Nazionale Argentina –  continua Zanzi  si  sta  così delineando un campo partenti di ottima qualità dove spicca il tricolore Elite Davide Pacchiardo, che alla partenza sarà premiato da Murizio Giovanella con un artistico oggetto in ceramica.

Saranno molti gli  atleti  che punteranno a transitare davanti a tutti sul traguardo di via Castiglioni tra questi : Ballerini, Chinello,Nardelli della Uniero Trevigiani – Gazzarra, Gaffurini, Di Francesco della MG Kvis Vega – Tizza, Todaro, Garby del Team Idea – Gaburro e Maestri della Generalstore Zardini – Donato recente vincitore di Capodarco, Basso stagista alla Trek della Selle Italia team Brilla – Martinelli tricolore crono e Bettinelli della Colpack – Pacioni, Locatelli, e gli azzurri Mosca e Ganna della Viris Maserati “. Come sempre il Circuito del Seprio sarà un grande  banco di prova per gli atleti che aspirano a fare bene nel grande ciclismo.

[email protected]