Gli ottimi risultati ottenuti nello scorso weekend ai Mondiali Under 23 tenutisi a Plovdiv, in Bulgaria, hanno attirato l’attenzione del direttore tecnico della nazionale azzurra Giuseppe La Mura che ha deciso di emanare nuove convocazioni per il lungo raduno senior e pesi leggeri che si sta svolgendo a Piediluco.
Oltre a Sara Bertolasi, Elia Luini, Andrea Micheletti e Pierpaolo Frattini, al gruppo degli atleti della nostra provincia si aggiungono anche Federica Cesarini e Davide Magni, entrambi della Canottieri Gavirate. Nella recente competizione iridata per Under 23, Cesarini ha tagliato il traguardo in quarta posizione nella finale A del doppio pesi leggeri, mentre Davide Magni, a bordo dell’otto, si è piazzato al quinto posto della finale A.
La chiamata del dt La Mura, dunque, è più che meritata per i due varesini che rimarranno a Piediluco fino al 23 agosto prossimo.

Ma la Varese del canottaggio non finisce di stupire e di essere tra le eccellenze italiane. Sono infatti ben nove i varesotti che sono stati chiamati a rappresentare l’Italia alla Coupe de la Jeunesse, l’evento riservato agli atleti junior che non partecipano ai Campionati del Mondo di categoria, che si svolgerà da domani al 2 agosto a Szeged, in Ungheria.
Tra i 40 atleti che formeranno i 13 equipaggi azzurri ci sono 27 uomini e 13 donne tra cui Matteo Spreafico (SC Varese) e Alessandro Ramoni (C Gavirate) che saranno sul quattro di coppia, Nicholas Kohl, Luca Corazza e il timoniere Federico Zorzan (SC Monate) che gareggeranno sul quattro con e Jacopo Bertone (C Gavirate) e il timoniere Riccardo Zoppini (SC Varese) sull’otto. Per quanto riguarda le donne, Isabella Mondini e Arianna Bini della Canottieri Gavirate faranno parte del quattro di coppia.

[email protected]