Il presidente del Varese, Gabriele Ciavarrella lo dice chiaro e tondo: “Non mi piace partecipare, se scendo in campo lo faccio per vincere”. Ecco spiegato il colpo di mercato assestato dal club biancorosso che si è garantito le prestazioni (e spera anche i gol) di Inacio Pià, attaccante brasiliano con un passato in Serie A. La firma è arrivata oggi pomeriggio allo stadio.
“Ringraziamo il grande campione che ha sposato il nostro progetto – aggiunge il numero uno biancorosso –. Ha dimostrato grande umiltà. Ci ha dato subito segnali positivi dicendo che ci avrebbe pensato, poi grazie al general manager Paolo Basile e al direttore sportivo Scapini si è chiusa la trattativa. L’obiettivo è sempre stato chiaro: non avremmo nemmeno iniziato se non avessimo pensato di vincere”.

“La trattativa si è decisa negli ultimi giorni – spiega Paolo Basile -. Seguendo le indicazioni di Scapini, in accordo col mister, dopo l’infortunio di Gazo si è scelto di cercare punta importante che facesse gol. Per noi era un sogno, era richiesto da tantissime squadre e ha scelto noi. E’ motivatissimo. E’ un regalo importante che abbiamo voluto fare a città e tifosi”.

“Ringrazio la società che ha assecondato le nostre esigenze – il commento del diesse –. Inacio è un plus, un valore aggiunto che speriamo ci dia una marcia in più per affrontare un campionato che conosce benissimo. Vincere non è mai facile, lui non si tirerà indietro. Ha la voglia di dimostrare che campione è ed è stato. La società ci ha dato carta bianca e sono contento di ciò che abbiamo fatto finora”.

Cosa manca ora sul mercato? Un terzino destro classe ’97 di qualità è la priorità. Intanto è tornato in biancorosso il portiere classe 1998 Andrea Scapolo che mercoledì sera in Coppa Italia sarà in panchina. Non potranno essere del match né Piccinotti né Becchio che sono in attesa del trasfer rispettivamente da Stati Uniti e Svizzera. Disponibile invece bomber Pià che ha svolto oggi il primo allenamento.
Fischio d’inizio alle 20.30 allo stadio contro il Tradate (prima gara del girone a quattro, passa la prima qualificata). Il costo dei biglietti è di 5 euro per la tribuna laterale e di 10 per quella centrale. I tagliandi sono già in vendita alla Casa del Discio, in piazza della Podestà a Varese, e sono acquistabili anche prima della partita alle biglietterie dello stadio.

Elisa Cascioli

Elisa Cascioli