Serviva una vittoria alla Nazionale di pallavolo femminile di coach Bonitta, impegnata nel World Grand Prix a Kaliningrad, in Russia.
Eppure, contro la Turchia, è arrivata una brutta e pesante sconfitta (3 a 1), figlia di numerosi errori (ben 27) che hanno permesso alla squadra dell’ex CT Barbolini di qualificarsi alle Final Six di Tokyo, dove incontrerà Brasile, Cina, Russia, Giappone e Belgio.
Dopo la vittoria incredibile ottenuta contro la Germania, dunque, le azzurre non sono riuscite a ripetersi anche se la nota più bella di tutta la partita, è stata, ancora una volta, la grande prestazione della neo bustocca Valentina Diouf brava a totalizzare 24 punti.
Oggi è previsto il rientro in Italia; dopodiché sarà tempo di Mondiali.

[email protected]