Il Brebbia si presenta ai nastri di partenza dell’imminente stagione con alcune rilevanti novità.
Innanzitutto il cambio di presidenza, con l’insediamento di Francesco Barbarito al posto di Franco Malaspina. Con il nuovo presidente, la società gialloblù ha iniziato un importante lavoro di rilancio del proprio settore giovanile, come conferma lo stesso Barbarito: “La mia presidenza ha portato un ingresso di nuove persone in società, con le quali abbiamo deciso di rifondare il settore giovanile, partendo dai più piccoli, le cui famiglie, fino alla passata stagione, sono state obbligate a cercare un’offerta calcistica fuori Brebbia”.
Un Brebbia, quindi, che riparte dalle fondamenta, ma senza tralasciare la prima squadra. Infatti, dopo la salvezza conquistata all’ultima giornata, la dirigenza ha confermato larga parte del gruppo apportando però significativi correttivi. Il primo importante segno di discontinuità è rappresentato dal cambio di guida tecnica con l’arrivo sulla panchina gialloblù di Minervini, nella passata stagione al Caravate,  promosso nel doppio ruolo di allenatore/giocatore. È lo stesso Minervini a spiegare il suo approccio a questo nuovo incarico e la natura del suo ruolo: “Sono molto contento ed entusiasta di questa nuova avventura, difficile, ma allo stesso tempo stimolante. Le mie intenzioni sono quelle di dedicarmi al ruolo di allenatore a tempo pieno, ma se la squadra dovesse avere bisogno di un giocatore capace di dettare i tempi in mezzo al campo, potrei indossare maglietta e pantaloncini. A ogni modo, spero che all’interno della rosa emerga un giocatore con le giuste caratteristiche di personalità e tecnica per non dover rendere necessario il mio impiego”.
In casa gialloblù c’è sicuramente voglia di far bene, come sostiene Barbarito: “Siamo ambiziosi, vogliamo disputare una buona stagione e migliorare il piazzamento dell’anno scorso, in un campionato che quest’anno, penso, sarà più equilibrato”. A conferma di queste dichiarazioni gli acquisti operati dalla dirigenza gialloblù, che hanno interessato tutti i reparti, in particolare il centrocampo e l’attacco, andando a prendere anche giocatori di categoria superiore, quali il centrocampista Damiani dalla Bustese, il difensore Ferraro dalla Castellettese, mentre in attacco oltre all’arrivo di Danioni dall’Ispra Angera si registra il rientro di Verde dal Gavirate.
Tra i nuovi arrivi, la motivazione è alta, come testimoniano le parole di Simone Ferraro: “La mia scelta di venire a Brebbia, oltre a motivi personali legati al lavoro, è dovuta alla conoscenza diretta del presidente Barbarito, la sua volontà di fare bene e la prospettiva di poter disputare un campionato di vertice, grazie a un gruppo di giocatori che ritengo molto competitivo”.
Il primo appuntamento ufficiale per la formazione allenata da Minervini è previsto il 24 agosto, tra le mura amiche, contro l’Ispra Angera per l’esordio in Coppa Lombardia.

 

Rosa prima squadra stagione 2014/15

MATTIONI LUCA PORTIERE 1993
ZOCCO RAMAZZO LUCA PORTIERE 1985
BOSSI ALESSANDRO DIFENSORE 1993
CRUGNOLA DIFENSORE 1987
FERRARO SIMONE DIFENSORE 1984
MICHELI DAMIANO DIFENSORE 1987
NANGERONI LUCA DIFENSORE 1991
PERNA MATTIA DIFENSORE 1995
SOLDATI RICCARDO DIFENSORE 1991
COLOMBO SIMONE CENTROCAMPISTA 1994
INGIGNOLI MARCO CENTROCAMPISTA 1986
MINERVINO DOMENICO MAURO CENTROCAMPISTA 1974
MORETTI STEFANO CENTROCAMPISTA 1986
PALEARI MARCO CENTROCAMPISTA 1984
VERGOTTINI PIETRO CENTROCAMPISTA 1992
BOSSI LORENZO ATTACCANTE 1993
BOURAYA NOUREDDINE ATTACCANTE 1989
DANIONI ALESSANDRO ATTACCANTE 1988
ESPOSITO SIMONE ATTACCANTE 1992
MILAN CARLO ATTACCANTE 1992
PALEARI STEFANO ATTACCANTE 1987
VERDE STEFANO ATTACCANTE 1991

 

Marco Gasparotto
(foto di archivio – stagione 2013/14)