Dal prossimo venerdì a domenica 19 ottobre in Grecia, a Salonicco o Thessaloniki, si disputerà il Campionato del Mondo 2014 di Coastal Rowing –il canottaggio costiero–, ultimo grande appuntamento dell’anno per il remo mondiale. Una specialità, quella del Coastal, che di anno in anno ha visto aumentare le nazioni partecipanti fino ad arrivare, nell’appuntamento di questa fine settimana, a 21 nazioni compresa l’Italia. Tutti Paesi, esclusa Hong Kong, appartenenti al Continente europeo, presenti con 137 equipaggi (91 maschili e 46 femminili) con l’Italia rappresentata da ben 26 armi (21 maschili e 5 femminili). Da sottolineare che gli equipaggi partecipanti al Mondiale di Coastal Rowing, oltre a gareggiare per la propria nazione, rappresentano soprattutto il club di appartenenza poiché il titolo mondiale, nelle sei imbarcazioni previste, va al sodalizio per il quale gli atleti sono tesserati.
All’appuntamento ellenico, quindi, tra le 14 società in gara, ci saranno ben 3 barca dalla SC Luino (rappresentata da Marco Lissoni, Davide Bianchi, Gianni Cimirro, Luca Concoreggi, Lorenzo Lissoni, Matteo Rossi, Alessandro Del Ferraro, Luca Porrini, Augusta Spozio, Paolo Zanini e Gianluca Zonca) e due della Canottieri Gavirate (con Erika Faggin, Omar Airolo e Francesco Lalicata).
Saranno tre giorni di gare sul percorso disegnato nel Golfo Thermaikos, sul quale si affaccia la città di Salonicco, col programma che prevede il 17 ottobre, dalle ore 9, l’inizio delle batterie, mentre le finali e le premiazioni sono previste dalle 12.40 alle 15.40 di sabato 18 ottobre. Domenica 19 giorno di riserva per eventuale impraticabilità del campo nei giorni precedenti.

[email protected]