VARESE – Sconfitta con onore per la formazione di Sottili che contro la prima della classe passa in vantaggio e poi subisce la rimonta. Il Palermo vince 2-1 anche grazie a due belle parate di Sorrentino su Rea e Pavoletti che valgono come il gol dell’ex. Un vero peccato per la formazione di casa che ha sfornato un’altra buona prova, ma non è stata premiata. I biancorossi avrebbero meritato di più.
Fischio d’inizio alle 15 tra Varese e Palermo in un  “Franco Ossola” gremito e baciato dal sole. Sottili schiera la formazione annunciata con Pavoletti che torna titolare in attacco e Zecchin che parte ancora dalla panchina. In attacco a supporto del bomber spazio a Calil che sostituisce l’infortunato Neto Pereira, out al pari di Trevisan e Cristiano. Difesa e centrocampo identici a quelli schierati contro l’Empoli.

3-5-2 il modulo del Palermo con due ex in campo: Sorrentino in porta e Pisano a centrocampo, e uno in panchina, Lazaar. Ex biancorossi molto amati dalla piazza che ha anche dedicato uno striscione ad Eros. Il Varese spinge al 2′ con Fiamozzi che arriva sul fondo e crossa in mezzo con la difesa che spazza via. Al 3′ Dybala ci prova dalla distanza spedendo alto. Al 14′ il Varese sblocca la gara con Pavoletti che torna al gol dopo una lunga astinenza (non segnava dalla prima giornata del girone di ritorno). Un bel gesto dell’attaccante che, sugli sviluppi di un corner, stoppa di petto e fa partire il sinistro vincente. Il Palermo ci prova al 18′ con Lafferty che scatta sulla destra, sul filo del fuorigioco, mette in mezzo e dopo un batti e ribatti il pallone arriva a Vasquez che manda altissimo da buona posizione. Il Palermo pareggia al 31′: Pisano scambia con Bolzoni e mette in mezzo per Daprelà che trova la parata di Bressan; il pallone arriva a Vasquez che insacca in ribattuta, ma con Daprelà in posizione di offside. Potente conclusione dal limite di Pavoletti al 35′ che trova la deviazione in corner. Rischia grosso Bressan al 37′ che compie un’uscita avventata, ma fortunatamente riesce a raccogliere il pallone respinto di testa da Rea. Episodio da moviola al 5′: numero di Fiamozzi che si lascia alle spalle un avversario e crossa al centro dove Oduamadi viene fermato da un avversario; l’arbitro lascia proseguire. Al 12′ ripartenza del Varese con Pavoletti che avanza sulla destra e mette in mezzo per Calil anticipato da Munoz. Il Palermo trova il gol del 2-1 al 19′ su calcio d’angolo: cross dalla bandierina di Vasquez, pallone che arriva sul secondo palo, con Bressan, non impeccabile, che viene infilato dal gol di testa del neoentrato Belotti. Il Varese sfiora il pareggio con il colpo di testa di Rea che Sorrentino riesce a parare (25′). Doppio cambio per il Varese al 30′: Forte sostituisce Oduamadi mentre Tremolada entra al posto di Calil. La squadra si schiera con il 4-2-3-1. Incredibile al 35′ con Pavoletti che ad un passo dalla porta trova la parata in corner di Sorrentino con il pallone appena fuori dal palo. Al 40′ il Varese resta in dieci: Rea viene espulso, dopo che Belotti resta a terra, per aver colpito l’avversario. Infrazione rilevata dal quarto uomo e comunicata all’arbitro. Al 48′ viene annullato il gol di testa in fuorigioco di Ely, ben servito da Fiamozzi. Prima del fischio finale Blasi riceve il secondo giallo della partita, beffa della beffa.

LE PAGELLE

IL TABELLINO
Varese-Palermo 1-2
Varese 4-4-2: Bressan; Fiamozzi, Rea, Ely, Grillo; Di Roberto (dal 20′ st Zecchin), Corti, Blasi, Oduamadi (dal 30′ st Forte); Calil (dal 30′ st Tremolada), Pavoletti. A disposizione: Milan, Damonte, Bjelanovic, Barberis, Laverone, Spendlhofer. Allenatore: Sottili.
Palermo 3-5-2: Sorrentino;  Munoz, Terzi, Andelkolvic; Pisano, Bolzoni, Vasquez, Maresca (dal 39′ st Milanovic), Daprelà; Lafferty (dal 34′ st Ngoyi), Dybala (dal 5′ st Belotti). A disposizione: Ujkani, Lazaae, Troianiello, Stevanovic, Verre, Vitiello. Allenatore: Iachini.
Arbitro: Di Bello di Brindisi.
Marcatori: p.t.: 14′ Pavoletti (V); 31′ Vasquez (P), 19′ Belotti (P).
Note – Espulsi: Rea al 40′ st per gioco scorretto, Blasi al 48′ per doppio giallo. Spettatori 3818 (1631 paganti, 2187 abbonati) per un incasso di 38.465,41. Ammoniti: Grillo, Ely, Lafferty. Angoli 2-4.

Risultati parziali 11^ di ritorno (29/03 ore 15)
Avellino-Cittadella 1-0
Empoli-Juve Stabia 2-1
Latina-Carpi 1-0
Modena-Spezia 0-0
Padova-Lanciano 5-1
Pescara-Reggina 2-2
Siena-Brescia 2-1
Trapani-Bari 3-4
Varese-Palermo 1-2
Cesena-Novara (ore 18)
Crotone-Ternana (30/03 ore 12.30)

p.ti G V N P
Palermo 63 32 18 9 5
Empoli 53 32 14 11 7
Crotone 49 31 14 7 10
Siena  (*) 49 32 14 14 4
Trapani 49 32 12 13 7
Virtus Lanciano 48 32 13 9 10
Latina 48 32 12 12 8
Avellino 48 32 12 12 8
Cesena 47 31 11 14 6
Pescara 45 32 12 9 11
Spezia 44 32 11 11 10
Modena 42 32 10 12 10
Ternana 40 31 9 13 9
Bari  (*) 40 32 11 10 11
Brescia 40 32 9 13 10
Varese 40 32 10 10 12
Carpi 40 32 11 7 14
Novara 35 31 8 11 12
Padova 30 32 7 9 16
Cittadella 29 32 6 11 15
Reggina 27 32 6 9 17
Juve Stabia 16 32 2 10 20

Bari -3 punti
Siena -7 punti

Prossimo turno 12^ di ritorno (05/04 ore 15) Palermo-Avellino (04/04 ore 20.30) Brescia-Pescara Carpi-Trapani Cittadella-Siena Juve Stabia-Varese Novara-Crotone Reggina-Latina Spezia-Padova Ternana-Cesena Lanciano-Modena Bari-Empoli (06/04 pre 12.30)

Elisa Cascioli