“Un Mare di Laghi” in partenza da Sesto Calende

0
64

E’ stato presentato stamattina nella Sala Gonfalone di Palazzo Pirelli a Milano, sede della Regione Lombardia, il progetto “UProgetto Vela Insiemen Mare di Laghi” promosso dall’ASL di Varese in collaborazione con la Regione Lombardia,  l’Associazione Vela Insieme di Grosseto e il Comune di Sesto Calende. Uscite in barca a vela sul Lago Maggiore nei fine settimana di maggio con a bordo operatori, skipper, volontari e giovani disabili e non dai 14 ai 20 anni, seguite nel prossimo mese di luglio da mini crociere sempre in barca a vela al largo della costa Toscana. Al centro del progetto al quale hanno aderito il CFPIL Agenzia Formativa della Provincia di Varese e l’Associazione “+ di 21” di Cassano Magnago con 20 giovani intellettivi relazionali e altrettanti studenti universitari e di diverse scuole superiori di secondo grado, la ricerca di interazione, integrazione e autonomia.
1 Vela InsiemeAlla conferenza stampa nella sede della Regione Lombardia introdotta dall’assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale e Volontariato Maria Cristina Cantù sono intervenuti l’assessore allo Sport e Politiche Giovanili Antonio Rossi, il commissario straordinario  dell’Asl di Varese Piergiorgio Berni, il sindaco di Sesto Calende Marco Colombo, il presidente della Ledha Franco Bomprezzi, il presidente dell’Associazione Vela Insieme Bruno Brunone, il consigliere segretario della Regione Lombardia Daniela Maroni e il presidente del CIP Lombardia Pierangelo Santelli.3 Vela Insieme
“La vela – ha sottolineato Maria Cristina Cantù – è uno tra gli sport di squadra che meglio di altri permette di sistematizzare le esperienze per fare in modo che la motivazione personale e l’integrazione consentano di incidere positivamente sul rapporto tra persone disabili e contesti di vita. Lo sport porta beneficio a persone con disabilità e, con questa iniziativa, vogliamo contribuire a diffondere la cultura della responsabilità e del rispetto: rispettando i diversamente abili si impara a rispvelainsieme_regata_amicizia_2012_2ettare la convivenza”.
Solo il 3 per cento dei ragazzi disabili – ha detto l’assessore Antonio Rossi- pratica sport e Regione Lombardia sostiene le azioni che favoriscono la crescita di questa percentuale di atleti perché fare sport aiuta”.
“La vela e la vita comune in barca sono esperienze uniche per fare sport e aiutare la crescita umana e non solo dei disabili e quella che partirà da Sesto Calende ha tutti i requisiti per avere successo”
La prima uscita del progetto “Mare di Laghi” è in programma sabato mattina a Sesto Calende e sarà preceduta da un incontro con la stampa fissata alle 9.30 al  Campeggio “La Sfinge” – Via per Angera.

RB