La notizia era nell’aria; ieri  la certezza, oggi anche l’ufficialità: Kristijan Kangur vestirà nuovamente la maglia biancorossa della Pallacanestro Varese nella prossima stagione. Contratto annuale per l’ala estone, 202 cm per 100 kg, che torna a nella città giardino a distanza di due anni dopo le esperienze a Siena e Milano.
Conoscendo meglio Kangur, è nato a Parnu in Estonia, il 23 ottobre 1982. La sua carriera professionistica inizia a Tallinn nel 2000. In Estonia gioca quattro stagioni al BC Kalev/Cramo, squadra con la quale vince due campionati (2002 e 2003) e una coppa nazionale (2001). Nel 2004 si trasferisce in Germania al Bayer Leverkusen.
Nel 2006 fa quindi ritorno al BC Kalev/Cramo con cui disputa 108 gare vincendo tre coppa di Estonia (2006, 2007 e 2008) e un campionato (2009). Proprio nella stagione 2008/2009 viene nominato MVP della Lega estone dopo aver chiuso a 12 punti di media. Nel 2009 si trasferisce in Francia, all’Asvel Villeurbanne, squadra con cui disputa anche l’Eurolega (6 punti e 2 rimbalzi per gara) e vince Supercoppa e Semain des As Cup.
Nel 2010 approda in Italia alla Virtus Bologna con cui giocherà i playoff di Serie A. Nelle poche partite a sua disposizione, riesce ad attirare l’interesse di Varese che lo mette subito sotto contratto. Con i biancorossi giocha 68 partite dal 2010 al 2012 prima di passare a Siena dove nel 2012/2013 conquista scudetto e coppa Italia. Dopo una sola stagione con la Montepaschi, passa all’Olimpia Milano vincendo il campionato.
Welcome back KK!