E’ morto mentre faceva quello che più gli piaceva: volare e fare acrobazie con il suo aereo. E’ successo ieri  al Lido di Venezia durante la manifestazione “Fly Venice” all’aeroporto Nicelli. Francesco Fornabaio, campione del mondo della categoria nel 2014, è morto nel corso di un’esibizione acrobatica davanti a una folla di 5mila persone. L’atleta, 57 anni padre di tre figli, era nato a Stigliano (Matera) risiedeva a Milano e si allenava a Udine, ma forse in pochi ricordano che per diversi anni ha abitato a Varese a cavallo tra la fine degli anni 70 e inizio anni 80.
Dal 2002 Fornabaio faceva parte della nazionale italiana di acrobazie aeree. Al momento dell’incidente si trovava a bordo di un “Breitling Xtreme 3000? e stava concludendo una manovra acrobatica.

[email protected]