Per la settima volta in carriera il gallaratese Michele Frangilli conquista il titolo assoluto individuale nell’arco olimpico. Ancora una conferma per lui ai campionati Italiani Targa, che si sono conclusi ieri nel centro storico di Chieti. Frangilli, tesserato per l’Aeronautica e per la Compagnia Arcieri Monica, ha avuto la meglio per 6-2 nella finalissima sul compagno di Nazionale Massimiliano Mandia (Arcieri Torrevecchia). Al terzo posto si è posizionato Alberto Cheloni (Arcieri della Signoria) che supera a sorpresa nella finalina l’olimpionico Mauro Nespoli (Aeronautica Militare) al termine di un match avvincente e chiuso con una freccia di spareggio: 6-5 (9*-9). I tre ragazzi degli Arcieri Varese non sono riusciti ad entrare nel tabellone dei migliori; Alberto Fioroli, il più bravo dei tre, è stato escluso per un solo punto.
Nel femminile si mette al collo l’ottava medaglia d’oro assoluta la campionessa azzurra Natalia Valeeva (Castenaso Archery Team) battendo in una finale combattuta l’azzurra dell’Aeronautica Pia Lionetti: 6-5 (8*-8) il punteggio finale. Nella gara a squadre maschile, settimo posto per la CAM Gallarate (Frangilli, Picchio, Monti) mentre Varese (Fioroli, Cazzaniga, Damiani) è arrivata nona.
Nella gara femminile a squadre dell’arco compound, Vailati, Cavalleri, Crespi dell’Arcieri Tre Torri si sono aggiudicate l’argento alle spalle degli Arcieri delle Alpi (D’Agostino, Foglio, Peracino). Argento anche per Michele Frangilli e per la sorella Carla nella gara a squadre mista di arco olimpico; i due sono stati battuti in finale da Torrevecchia. Nella classifica di classe, infine, bronzo infine per l’Arcieri Varese di Fioroli, Cazzaniga e Damiani.

[email protected]
(foto http://www.fitarco-italia.org/)