Terza Champions consecutiva per la UYBA. Che Coppa sarà?

0
15

Dopodomani venerdì 27 giugno, nell’elegante salone dell’Hofburg Palace a Vienna, la Unendo Yamamay Busto Arsizio conoscerà le avversarie del primo turno della prossima Champions League. A prendere parte alla fase a gironi sono 20 club (l’altra formazione italiana è la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza) che, a partire dalle ore 20, saranno sorteggiati andando a formare 5 gironi da 4 squadre ciascuno. Ad accedere ai playoff a 12 saranno le prime due classificate di ogni girone alle quali si dovranno aggiungere le tre migliori terze; tra le 13 squadre qualificate, la Cev sceglierà dove far disputare le Final Four e a quale società sarà affidata l’organizzazione.
Per la UYBA, rappresentata al sorteggio dal DG Massimo Aldera e dal Team Manager Enzo Barbaro, si tratta della terza partecipazione consecutiva alla massima competizione continentale. Il miglior risultato è stato il terzo posto raggiunto a Istanbul nella stagione 2012/13, mentre nella passata stagione Marcon e compagne non hanno superato la fase a gironi e sono state eliminate al primo turno (Galatasaray Istanbul, Imoco Conegliano e Azeryol Baku, le avversarie).

Busto Arsizio quest’anno è stata inserita in seconda fascia insieme alle russe dell’Omichka Omsk, alla Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e alle azere del Rabita Baku e dell’Azeryol Baku. Questo significa che le Farfalle non dovranno sobbarcarsi, almeno per il primo turno, la faticosa trasferta in Azerbaijan, né l’ancora più lungo viaggio ad Omsk, che è nella parte sud-occidentale della Siberia, ben 2.751 km più a est di Mosca.

 

Guardando alla prima fascia, le squadre che la UYBA potrebbe pescare sono tutte temibili e dall’urna ne uscirà una tra VakifBank, Fenerbahce ed Eczacibasi di Istanbul e le russe della Dinamo Mosca e della Dinamo Kazan.
VakifBank Istanbul: confermato in panchina Giovanni Guidetti, le turche possono contare sulla pluricampionessa brasiliana Sheilla, ex compagna di squadra di Caterina Bosetti all’Osasco. Al centro ci sarà Rasic, proveniente dal Cannes, e De Kruijf, ex Rebecchi Nordmeccanica Piacenza. Il reparto schiacciatrici comprende tra le altre Vasileva e Costagrande.
Fenerbahce vince Cev CupFenerbahce Istanbul (in foto a lato): possibile incrocio con la compagine allenata da Marcello Abbondanza. Molte le conoscenze del nostro campionato tra cui spicca sicuramente l’ex capitana della UYBA, Christina Bauer, che potrebbe tornare al Palayamamay. La forte rosa delle campionesse della Coppa Cev in carica conta anche Lucia Bosetti, Eleonora Lo Bianco e l’ex opposto del Galatarasay Madelaynne Montano, guarita dopo aver contratto l’epatite nel gennaio scorso.
Eczacibasi Istanbul: se la UYBA dovesse incontrare Eczacibasi, Havelkova ritroverebbe la sua ex squadra. La formazione del neo tecnico Giovanni Caprara ha rinforzato il reparto centrali con Furst e accolto De La Cruz e Larson come nuove bande.
Dinamo Kazan: le campionesse d’Europa in carica hanno confermato Antonella Del Core che farà coppia in posto 4 con il neo acquisto Chaplina. Il punto di forza è l’opposto Eketerina Gamova, premiata MPV della passata Champions League.
Dinamo Mosca: squadra ancora da completare su indicazione del nuovo coach Andrey Podkopaev. Vincitrice 10 volte della Coppa dei Campioni, l’ultima volta però nel 1974/75.

In terza fascia, sono due le squadre francesi (Cannes e Nantes), due le polacche (Police e Wroclaw) e una tedesca (Dresda). La più abbordabile sembra essere il Dresda.
Aelbrecht francia cannesCannes: dal 1997/1998 domina in Francia e con quello di questa stagione ha vinto ben 17 campionati e 12 Coppe di Francia consecutive; nel 2002 e nel 2003 ha trionfato anche in Champions League. Ex squadra di Freya Aelbrecht (in foto a lato), ha rivoluzionato l’organico perdendo pezzi importanti quali le italiane Centoni, Arcangeli e Partenio e la stella Rasic. Coach Fang, confermato, riparte, tra le altre, dall’ex biancorossa Juliann Faucette.
Nantes: le vicecampionesse di Francia sono guidate in panchina da Sylvain Quinquis. La grande cavalcata verso il vertice della squadra biancoblu, promossa nel massimo campionato solo nel 2010, è culminata con la partecipazione alla Champions League per la prima volta. Tra le fila delle debuttanti nella massima competizione europea c’è anche la schiacciatrice italiana Veronica Minati, ex Ornavasso.
Chemik Police: l’italiano Giuseppe Cuccarini è alla guida delle polacche del Police. Tornato nella massima serie, in questa stagione ha conquistato subito scudetto e Coppa di Polonia. I nomi più conosciuti sono quelli di Malagurski e Veljcovic, entrambe ex Novara e Villa Cortese, e provenienti rispettivamente dall’Osasco e dal Galatasaray.
Impel Wroclaw: ex club di Maren Brinker, ufficializzata a Montichiari per il prossimo campionato, e di Dirickx, passata a Piacenza, ha confermato come coach Aleksandersen e ha visto arrivare da Conegliano la centrale Kauffeldt; al palleggio ci sarà Hanke, ex Eczacibasi.
Dresda: la neo farfalla Rebecca Perry potrebbe ritrovare la sua ex squadra con la quale ha vinto lo scudetto nella passata stagione. Due le americane che hanno preso il posto della statunitense arrivata a Busto: la palleggiatrice Kreklow e la schiacciatrice Bartsch. Confermato in panchina il tecnico Waibl.

In quarta fascia ci sono le squadre sulla carta più abbordabili anche se è da tenere in grande considerazione la mina vagante Zurigo che l’anno scorso ha eliminato in Champions League la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza.
Zurigo volley femminile 13-14Volero Zurigo (in foto a lato): le campionesse della Svizzera da cinque anni di fila sarebbero i clienti più scomodi per la UYBA. Tanti i nuovi arrivi a Zurigo come Rabadzhieva (Galatasaray), Mammadova (Omichka Omsk) e Antonijevic (Cannes).
Stiinta Bacau: la squadra del presidente e allenatore Florin Grap? ha vinto il campionato in Romania.
Partizan Belgrado: ha conquistato il campionato serbo battendo in finale le rivali della Stella Rossa. Non vinceva il titolo dal 1967/68.
Agel Prostejov: squadra della Repubblica Ceca, ha disputato la Champions League l’ultima volta nel 2012/2013; inserita nel gruppo B con Villa Cortese, Rabita Baku e Sopot, è rimasta a 0 punti e ha perso tutte le gare per 3-0 ad esclusione di una, il ko per 3-1 in casa di Villa Cortese.
Lp Salo: prima squadra finlandese a partecipare alla Champions League. Ha ricevuto la wild card dalla Cev.


Le squadre partecipanti alla Champions League 2014/2015 

Prima fascia:
VakifBank ISTANBUL – TURCHIA
Fenerbahce ISTANBUL – TURCHIA
Eczacibasi VitrA ISTANBUL – TURCHIA
Dinamo KAZAN – RUSSIA
Dinamo MOSCOW – RUSSIA

Seconda fascia:
Omichka OMSK REGION – RUSSIA
Nordmeccanica PIACENZA – ITALIA
Unendo Yamamay BUSTO ARSIZIO – ITALIA
Rabita BAKU – AZERBAIJAN
Azeryol BAKU – AZERBAIJAN

Terza fascia:
RC CANNES – FRANCIA
NANTES VB – FRANCIA
Chemik POLICE – POLONIA
Impel WROCLAW – POLONIA
DRESDNER SC – GERMANIA

Quarta fascia:
Volero ZÜRICH – SVIZZERA
Stiinta BACAU – ROMANIA
Partizan Vizura BEOGRAD – SERBIA
Agel PROSTEJOV – REPUBBLICA CECA
LP SALO – FINLANDIA

Laura Paganini